Tor Bella Monaca Tor Bella Monaca / Largo Ferruccio Mengaroni

Largo Mengaroni: gli inquilini della Torre 2 in consiglio municipale

Gli inquilini: "Al consiglio municipale di questo pomeriggio presenteremo le nostre rimostranze e attraverso le fotografie e gli incartamenti raccolti in questo periodo chiederemo alle istituzioni di prendere provvedimenti"

Stanchi, esasperati e delusi. Delusi dalle istituzioni che li lasciano in balìa di disagi e, spesso, esposti al pericolo. Queste le motivazioni alla base dell'intervento che, gli inquilini della Torre 2 di Largo Mengaroni, nel quartiere Tor Bella Monaca, porteranno oggi, giovedì 4 giugno all'attenzione del consiglio Municipale. 

Strutture fatiscenti, ferri scoperti, aspiratori rotti, cisterna guasta, cantine sporche e assenza di sicurezza negli ascensori e sulle scale di emergenza. E' questo lo stato in cui vivono le 75 famiglie della torre di Largo Mengaroni. Un disagio vero che oggi raccontano alle istituzioni. Un denuncia che già negli anni scorsi gli inquilini hanno lanciato agli organi competenti, compresa la 'Romeo' che aveva in carico l'immobile. Denunce, lettere, fotografie, questo l'incartamento che presentano agli uffici di viale Cambelotti chiedendo risposte.

"Non è possibile vivere così - dichiara a Roma Today Fabiana, inquilina della torre - Al consiglio municipale di questo pomeriggio presenteremo le nostre rimostranze e attraverso le fotografie e gli incartamenti raccolti in questo periodo chiederemo alle istituzioni di prendere provvedimenti". Sì, perchè la quotidianità nella torre di Largo Mengaroni diventa ogni giorno più difficile. "Abbiamo gli aspiratori guasti nei bagni, tutti ciechi, le porte antincendio sono divelte e a causa del furto di rame, gli idranti sono guasti, inoltre - spiega ancora Fabiana - le scale di emergenza sono coperte da linoleum, materiale facilmente infiammabile". Ad oggi, però, il problema più grave resta quello della cisterna guasta: "Continua ad erogare ingenti quantità di acqua, la prima segnalazione l'abbiamo presentata nel mese di aprile, fino ad ora nessun intervento". A partire dal dicembre dello scorso anno, l'edificio è stato interessato da lavori di ristrutturazione ma solo per il perimetro esterno: "Anche la parte interna della torre deve essere curata, ci sono infiltrazioni e a causa della botola rotta del terrazzo ci ritroviamo le pareti degli ascensori piene d'acqua, nelle giornate di pioggia, con il rischio di blackout" - spiega ancora Fabiana. Intanto, stando a quanto denunciano gli inquilini, un appartamento dell'ultimo piano è stato occupato da una famiglia di extra-comunitari e, continua Fabiana "Da quando ci sono loro, c'è un movimento strano". 

A coordinare il lavoro degli inquilini, Alessandro Stabellini, un cittadino vicino alle problematiche legate al disagio abitativo e attivista del Movimento Cinque Stelle. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Largo Mengaroni: gli inquilini della Torre 2 in consiglio municipale

RomaToday è in caricamento