menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luce e acqua "gratis" nelle case popolari: le denunce non fanno paura e gli abusi continuano

Cinque le persone denunciate nei nuovi controlli da parte dei Carabinieri della compagnia di Frascati nel quartiere romano di Tor Bella Monaca

Le denunce non fanno più paura. L'intervento dei carabinieri, di Ater e di Acea, sono solo un altro ostacolo da superare. E le multe, nonostante siano frequenti e salate, vengono accatastate, non pagate e collezionate. Chi ruba energia elettrica e acqua viale Santa Rita da Cascia, a Tor Bella Monaca, non ha infatti intenzione di fermarsi. 

Dopo l'operazione del 3 ottobre scorso, quando i militari denunciarono 4 persone per furto di energia elettrica condominiale ai danni di Ater, altre 11 denunciate per furto di acqua ai danni di Acea Ato 2 e una persona per furto di energia ai danni di Areti, lo scenario non è mutato. 

Ce n'è stata infatti un'altra, di operazione, una settimana dopo. Poi ancora il 19 ottobre e il 27 dello stesso mese. Una ruota che non sembra fermarsi. Nelle ultime ore ci sono stati nuovi controlli da parte dei carabinieri che hanno portato alla denuncia di 5 persone per allacci abusivi alle reti elettrica e idrica.

Nello specifico, i carabinieri di Tor Bella Monaca unitamente agli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale e del personale tecnico dell'Ater e Acea Ato 2, hanno ripetuto dei controlli negli stabili, ai civici 40, 20 e 50 di viale Santa Rita da Cascia, dove sono state riscontrati allacci abusivi sia alla rete elettrica sia a quella idrica che hanno portato alla denuncia a piede libero dei responsabili con l'accusa di furto aggravato. Una operazione che si ripeterà anche prossimamente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento