Tor Bella Monaca Torre Angela / Viale Duilio Cambellotti

Coronavirus, suore contagiate a Torre Gaia: il consorzio chiude i cancelli e promette denunce

Dai residenti denunce di assembramenti di persone da Tor Bella Monaca a Torre Angela

Via Anteo, Torre Angela - Foto Fb Quartiere Tor Bella Monaca

I 19 casi positivi al Covid-19 riscontrati presso l’istituto della congregazione delle suore angeliche di San Paolo a Torre Gaia hanno scosso il quartiere alla periferia est della città. Immediata la richiesta: “E’ necessario sanificare immediatamente la zona, non è una polemica politica, bisogna intervenire immediatamente”. 

Cancelli chiusi al Consorzio Torre Gaia, i "fuorilegge" verranno denunciati

"Per evitare l’accesso agli sconosciuti, abbiamo disposto, la chiusura dei cancelli carrabili, nonché i cancelletti di accesso ai parchi di Gravina di Puglia - Tor Vergata". A dare nuove disposizioni per gli abitanti del Consorzio Torre Gaia, il presidente dello stesso, Antonio Cocco, che nella giornata di venerdì ha deciso per la chiusura degli accessi dopo aver riscontrato comportamenti irresponsabili da alcuni cittadini, come gli assembramenti e l'assenza di mascherine. Non solo. Nell'avviso diramato a tutti i consorziati si legge ancora: "Informiamo coloro che non rispettano alla lettera i decreti e le ordinanze emanate dal Governo/Regione, che verranno identificati dalla nostra guardiania e segnalati alle autorità di pubblica sicurezza per i provvedimenti del caso. A tutela della salute della collettività". 

Romanella: “La sanificazione non dipende da noi”

Abbiamo raggiunto al telefono il presidente del VI Municipio, Roberto Romanella per capire quali azioni si stanno mettendo in campo per fronteggiare l’emergenza da Covid-19. “La sanificazione dei cassonetti, così come quella delle strade dipende dal Comune di Roma – ha spiegato – Abbiamo sollecitato. Per quanto riguarda gli assembramenti continuiamo a segnalare”. 

Continuano gli assembramenti tra le strade

A commentare i nuovi casi di contagi a Torre Gaia è Valter Mastrangeli, capogruppo della Lista Marchini al Municipio VI che punta il dito anche contro i mancati controlli di questi giorni. Già perché in seguito alla diffusione del decreto governativo “Io resto a casa” e all’ordinanza della sindaca Raggi che ha imposto la chiusura dei parchi in città, sono ancora tanti i cittadini che, anche nella vicina Tor Bella Monaca, continuano a riunirsi per strada e anche sui terrazzi come ha raccontato un residente del quartiere al nostro giornale. Dai residenti anche le denunce via social sulla pagina Facebook “Quartiere Tor Bella Monaca” e l’invito a rimanere a casa.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, suore contagiate a Torre Gaia: il consorzio chiude i cancelli e promette denunce

RomaToday è in caricamento