Tor Bella Monaca Tor Bella Monaca / Via dell'Archeologia

III Patto Roma Sicura: maxi controlli alle Torri

Continuano i controlli dei Carabinieri nei quartieri della periferia romana. Ventinove persone arrestate e 12 denunciate è il bilancio delle operazioni delle ultime 24 ore

Sotto la morsa delle forze dell'ordine. Tor Bella Monaca e Tor Vergata vengono passate sotto la lente d'ingrandimento dai carabinieri con una serie di controlli in virtù del III Patto per Roma Sicura. Quartieri dell'VIII Municipio dove sono stati impiegati centinaia di carabinieri della Compagnia di Frascati e delle Compagnie di Intervento Operativo dei Battaglioni “Lombardia” e “Puglia” che hanno eseguito posti di blocco e posti di controllo sulle principali arterie, perquisizioni domiciliari e controlli agli arresti domiciliari e ai sorvegliati speciali. Controllate 255 autovetture, identificate 290 persone di cui 41 con precedenti e 56 straniere. Tra queste, ne sono state arrestate due destinatarie di ordini di esecuzione e una per evasione dai domiciliari.


III PATTO PER ROMA SICURA: Attività dei militari che ha messo in campo tutte le forze disponibili con controlli estesi a buona parte delle periferie della Capitale. Gli arresti sono stati eseguiti tutti in flagranza di reato. In particolare, nel quartiere di Tor Sapienza, con l’impiego di 100 Carabinieri della Compagnia di Montesacro e delle Compagnie di Intervento Operativo del Reggimento “Lazio” e del Battaglione “Veneto”, sono stati eseguiti 21 posti di controllo, identificate 131 persone di cui 22 con precedenti e 35 stranieri, controllate 18 persone agli arresti domiciliari, eseguite 2 perquisizioni ai sensi dell’art. 41 del TULPS. (1 positiva che ha portato alla denuncia di un pregiudicato sorvegliato speciale 28enne per detenzione abusiva di un machete). Il servizio ha inoltre consentito di arrestare un cittadino italiano trovato in possesso di 6 grammi di hashish. Questi, notata in lontananza una pattuglia dell’Arma impegnata in un posto di controllo, ha repentinamente invertito la rotta, insospettendo tuttavia altra pattuglia del dispositivo che, una volta fermato, lo ha trovato in possesso dello stupefacente già suddiviso in dosi. La Compagnia Casilina, impegnata in analogo servizio di controllo del territorio, ha proceduto al controllo di 110 persone, eseguendo 7 perquisizioni ai sensi dell’art. 41 del TULPS, finalizzate alla ricerca di armi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

III Patto Roma Sicura: maxi controlli alle Torri

RomaToday è in caricamento