TorriToday

Conte visita una scuola di Torre Angela, ma dimentica il M5s che governa Comune e Municipio

Al blitz del premier, assenti la sindaca Raggi e il presidente del municipio Romanella. La polemica: “Ecco la considerazione che si ha di loro”

Foto FB - Giuseppe Conte

Era da poco suonata la campanella quando il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha varcato la soglia di ingresso dell’istituto comprensivo di via Poseidone giovedì mattina lasciando tutti sorpresi. A fare da Cicerone, la dirigente della scuola Annalisa Laudando QUI L'INTERVISTA. All’appello però non sono stati chiamati né la sindaca Virginia Raggi, né il presidente del sesto municipio Roberto Romanella che però commenta: “Bene la visita del premier, ha potuto vedere i nostri sforzi per consentire l’ingresso agli studenti il primo giorno di scuola”. Per una parte delle opposizioni invece: “Ecco come vengono considerati” ha detto Dario Nanni gruppo Misto.

“Siamo lieti della visita di Giuseppe Conte presso l'I.C. Dario Pagano di Via Poseidone, durante la quale il Presidente del Consiglio ha potuto constatare lo sforzo messo in campo dall'Assessorato alla Scuola del Municipio VI, che in coordinamento i dirigenti scolastici (per un totale di 99 plessi) ha risposto prontamente alle necessità segnalate in previsione dell'inizio del nuovo anno scolastico, in una fase segnata dalle molteplici difficoltà che la situazione attuale, legata alla pandemia da COVID-19, sta causando". L'Assessorato alla Scuola del Municipio VI e la Presidenza esprimono in una nota la loro "soddisfazione per gli interventi realizzati sui plessi scolastici di competenza, ricordando come ci si sia riusciti grazie al lavoro in sinergia con i dipartimenti di Roma Capitale direttamente coinvolti e su un territorio già segnato precedentemente da una costante emergenza scolastica”.

Assenze, quelle di Raggi e Romanella, che non sono passate inosservate e hanno dato adito alla polemica: “Il Presidente del Consiglio dei Ministri, infatti, se n’è guardato bene d’invitarli alla visita che ha fatto questa mattina nella scuola di Via Poseidone, preferendo andare da solo in questo suo impegno istituzionale. Dal punto di vista politico non possiamo che comprendere e condividere la sua scelta, vista l’inerzia e l’incapacità dimostrata in questi quattro anni sia dalla Sindaca che da chi governa il Municipio VI – ha commentato Nanni - Con questa scelta Conte ha chiaramente dimostrato di non voler accostare il proprio nome a queste figure, sancendo di fatto la fine di questa maggioranza, con la quale, a parte Di Maio e qualche nostalgico del “vaffa”, non vuole più avere a che fare nessuno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento