Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Tor Bella Monaca Torre Angela / Viale Duilio Cambellotti

VI municipio, c'era una volta la trasparenza: i 5 stelle disertano tutte le riunioni

A lanciare l'allarme è il presidente della commissione trasparenza alle Torri: "Se continuano così la commissione si può anche sciogliere"

“I lavori della commissione trasparenza sono bloccati perché sia la giunta che gli uffici non si presentano alle riunioni”. L’allarme arriva dal Municipio VI e a lanciarlo è Fabrizio Compagnone, consigliere del Partito Democratico e presidente della commissione controllo e garanzia alle torri. “Gli assessori non sono mai intervenuti in commissione, se non in casi sporadici ma per loro non c’è nessun obbligo, i referenti degli uffici e i dirigenti però devono partecipare perché solo attraverso un confronto sulle tematiche sviscerate si può procedere con i lavori” ha spiegato Compagnone.

“Dove sono finite le case di vetro?”

E immediata anche la polemica rispetto alle precedenti consiliature quando per l’allora minoranza a cinque stelle la trasparenza era una prerogativa imprescindibile: “Quando il Movimento Cinque Stelle era in opposizione, ricordo che in municipio i consiglieri sono venuti accompagnati dalle forze dell’ordine per ritirare atti e inneggiavano di continuo alla necessità di “case di vetro”, dov’è finita la loro filosofia politica?”.

D’accordo con il PD anche le altre forze di opposizione

Compagnone non è il solo a pensarla così, anche gli altri capogruppo dell’opposizione sostengono la stessa tesi: “Parlo anche a nome dei colleghi della Lista Marchini, di Forza Italia e di Fratelli d’Italia – ha spiegato il presidente della commissione trasparenza – così non è più possibile andare avanti è come se venisse messo un bavaglio alla trasparenza”. Ha aggiunto: “La reiterata mancanza di partecipazione da parte dei dirigenti e degli assessori del Municipio VI, impedisce in maniera chiara quanto previsto dal regolamento, ostacolando le prerogative degli eletti”.

Tra le ipotesi anche lo scioglimento della commissione trasparenza

La costituzione della commissione trasparenza, come organo di controllo e garanzia sulle attività amministrative è prevista dall’articolo 44 del Testo unico degli enti locali ma Compagnone non ha dubbi: “Se i lavori di commissione devono continuare in questa maniera, con battute di arresto continue, è preferibile che questa commissione si sciolga”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VI municipio, c'era una volta la trasparenza: i 5 stelle disertano tutte le riunioni

RomaToday è in caricamento