rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Tor Bella Monaca Torre Angela / Via Amico Aspertini

"Abusi edilizi e manutenzione al palo": la bomba d'acqua fa piovere polemiche in VI municipio

Cascate d'acqua, strade sommerse, abitazioni evacuate. Accuse dopo l'ennesima bomba d'acqua. Lorenzotti (Ncd): "Censire costruzioni illegali"

I nubifragi che in queste ore hanno ridotto a risaie le strade del VI Municipio: all’indomani dell’ennesima bomba d’acqua che si è abbattuta su Roma, scoppia la polemica per la mancata manutenzione delle caditoie e per la presenza delle costruzioni abusive che riducono i canali per il deflusso d’acqua. Ancora una volta è la periferia sud-est a pagare lo scotto maggiore in poco più di mezz’ora di pioggia battente. Cascate d'acqua riprese con gli smartphone (il video è del consigliere pentastellato Fabio Tranchina), allagamenti, auto in panne in quelli che sembrano veri e propri fiumi.  

E mentre su Twitter impazza l'hashtag del Movimento Cinque Stelle per attaccare il Campidoglio (#marinosturailtombino, ndr) al centro delle accuse finisce anche il Municipio delle Torri, reo di non essersi adoperato nel censimento delle costruzioni fuorilegge e nella manutenzione ordinaria delle arterie. A lanciare le accuse è il capogruppo di Ncd ed ex minisindaco Massimiliano Lorenzotti: “La manutenzione alle caditoie è stata inesistente nei mesi scorsi – attacca – Ma il vero problema oggi è rappresentato soprattutto dai fossi intubati  che non permettono agli alvei di funzionare correttamente”. Lampante esempio di quel che denuncia l’esponente locale del partito di Alfano è l’esondazione avvenuta ieri sera del canale del fosso della Valle della Morte, il quale ha messo in serio pericolo una intera famiglia evacuata intorno alle 22 dalla propria abitazione in via di Castelvetrano, zona Grotte Celoni

“Il fosso della Valle della Morte è un esempio di un percorso d’acqua intubato dai privati – commenta Lorenzotti – che con delle opere chiaramente abusive hanno ridotto la portata ed il deflusso delle acque. Sono situazioni note che andrebbero quantomeno segnalate per ridurre drasticamente i danni. Il Municipio deve censire i casi singoli e segnalarli agli organi di competenza: non si erano mai verificati allagamenti così gravi su questo territorio, bisogna intervenire al più presto”.

PERIFERIA IN GINOCCHIO - È sul versante est della città che sono stati registrati il maggior numero di interventi in poche ore. Anche ieri sera i vigili del fuoco sono stati impegnati in decine di operazioni di salvataggio su tutto il territorio cittadino. In via di Vermicino, a poche centinaia di metri da Grotte Celoni, una mamma col suo bambino sono stati messi in salvo dai pompieri dopo che l’auto sulla quale stavano viaggiando è rimasta impantanata nell’acqua che ormai aveva bloccato la strada.

A Tor Vergata allagato il piano interrato di un hotel: 9 stanze completamente sommerse ed una autorimessa totalmente allagato è il bilancio registrato in serata dai pompieri. Gravi disagi anche in via Passolombardo, al confine con Torrenova, dove quattro abitazioni sgomberate in via precauzionale ed altrettante famiglie sono rimaste senza un tetto. Una notte da incubo per loro: “Ed ora dove andiamo?” continuavano a ripetere ai volontari che li hanno aiutati. 

“STRADE ASFALTATE INUTILMENTE” – Tra le proteste c’è anche chi fa notare che negli ultimi tempi, sul territorio municipale, sarebbero partiti lavori per la realizzazione del nuovo manto stradale senza però prima ricorrere agli interventi di manutenzione del sistema fognario. “Com’è possibile?” è il quesito che parte dal gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle al Municipio Torri: “Com’è possibile che rifanno manto stradale senza aver sistemato prima il sistema fognario? – insistono gli esponenti pentastellati – Ovviamente nulla da dire su degli interventi al manto stradale, ma sono interventi inutili, se prima non si interviene nel sottosuolo. Nella migliore delle ipotesi, ci troveremo a breve a dover rifare i lavori al sistema fognario, quindi la pavimentazione con il manto bituminoso sarà risultata inutile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Abusi edilizi e manutenzione al palo": la bomba d'acqua fa piovere polemiche in VI municipio

RomaToday è in caricamento