menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tor Bella Monaca: nuovo accampamento, i cittadini presentano esposto al commissariato

Un esposto che ha raccolto 200 firme per chiedere maggiore sicurezza in quartiere

Un nuovo accampamento abusivo è sorto da alcuni giorni nel pratone adiacente il liceo ‘Amaldi’, tra via Amico Aspertini e via di Tor Bella Monaca, non lontano dalla sede del sesto municipio. Un gruppo di cittadini, che si è costituito in un comitato spontaneo, ha raccolto 200 firme e ha presentato un esposto al commissariato di polizia ‘Casilino’ per chiedere più sicurezza e un maggiore controllo della zona.

L’ultimo sgombero dell’area è avvenuto nel 2019, ma già in passato altri occupanti dell’area erano stati allontanati dalla zona, con l’intervento degli agenti della polizia locale di Roma Capitale e per direttiva dell’assessore alla legalità del parlamentino di viale Cambellotti. “Chiediamo un definitivo piano di sgombero e che vengano adottate tutte le misure necessarie per garantire la nostra sicurezza” hanno detto i cittadini augurando un maggiore controllo che possa fungere da deterrente per nuove occupazioni.

“Nonostante i lavori per la costruzione del Parkour, l’accampamento abusivo che si trova nell’area verde difronte il liceo Amaldi è ancora abitato e continua a crescere, i cittadini sono esasperati dai continui furti – ha detto Emanuele Licopodio (Lega municipio VI), per questo 200 residenti hanno presentato esposto in commissariato per chiedere lo sgombero immediato dell’area”. Abbiamo raggiunto l’assessore alla legalità del sesto municipio, Fulvio Romanelli, all’oscuro della nuova occupazione che ha annunciato verifiche sull’area.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento