TorriToday

Strade lerce alle Torri, da Fratelli d’Italia: “Aboliamo la Tari”

Il gruppo consiliare chiede l'abolizione del pagamento della tassa sui rifiuti

Immagine di archivio

Strade sporche, rifiuti non raccolti e discariche a cielo aperto: si presentano così i quartieri del Municipio Roma VI delle Torri tra l’esasperazione dei residenti e le azioni collettive di comitati e associazioni. A lanciare il primo grido d’allarme il comitato di quartiere Torre Angela che ha aderito all’iniziativa di Asso-Consum per chiedere il rimborso della tassa Tari. A seguire anche l’associazione di quartiere Villaggio Prenestino. E dopo le proposte cittadine anche il gruppo consiliare Fratelli d’Italia scende si schiera al fianco dei cittadini.

"In alcune strade il ritiro dei rifiuti non avviene da settimane"

“Abbiamo lavorato ad una mozione per chiedere l’abolizione della Tari per i cittadini del nostro Municipio – ha spiegato Nicola Franco, capogruppo di Fratelli d’Italia – le strade sono piene di spazzatura, in alcune vie il ritiro non avviene da settimane e settimane”. A motivare la richiesta anche un altro aspetto: “Sul nostro territorio insiste l’impianto di Rocca Cencia – ha proseguito Franco – che dovrebbe essere chiuso nel prossimo 2019 ma scettici di quello che avverrà continuiamo a subire i miasmi e le conseguenze nefaste che l’ecodistretto comporta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Se la mozione non fosse sufficiente, procederemmo con una petizione"

Determinazione e caparbietà per il gruppo Fratelli d’Italia che ha annunciato: “Se il consiglio non dovesse accettare la nostra proposta, avvieremo una raccolta firme perché è ingiusto che i cittadini debbano continuare a vivere in queste condizioni soprattutto in questo periodo di grande caldo e pagare per un servizio che non ricevono”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento