TorriToday

Via di Giardinetti, la riqualificazione è vicina: "Un'opera attesa 15 anni"

Nel 2001 il via al progetto e lo stanziamento dei primi fondi. Oggi l'iter per la riqualificazione di via di Giardinetti sembra finalmente ad un punto di svolta con i lavori che dovrebbero partire la prossima estate

Il progetto approvato in Commissione Lavori Pubblici

A quasi quindici anni di distanza dallo stanziamento dei primi fondi, l’iter per la riqualificazione di via di Giardinetti sembra finalmente ad un punto di svolta. Dopo i numerosi stop che hanno rimandato anno dopo anno l’inizio dei lavori, il progetto è ora pronto per passare al vaglio del consiglio e degli uffici tecnici previa apertura della gara d’appalto. I tempi insomma sembrano stretti: al netto di ulteriori inciampi i cantieri potrebbero partire già la prossima estate.

Il progetto è stato recentemente aggiornato alle attuali normative contabili e in materia di codice stradale. Rispetto alla bozza precedente i cittadini sembrano però averci guadagnato. "I lavori di asfaltatura - ci spiega Mariano Angelucci, presidente della Commissione Lavori Pubblici - arriveranno  fino a Viale della Sorbona, mentre nel progetto precedente si fermavano a Largo Raimondi". I lavori prevedono inoltre la realizzazione di un nuovo marciapiede nel tratto che va da via Casilina a Largo Raimondi. In prossimità di scuole, incroci e fermate dell’autobus i marciapiedi saranno presenti su entrambi i lati della strada. 

Secondo Angelucci i cantieri sarebbero potuti partire anche prima ma ad inizio consiliatura il Municipio ha dovuto fare i conti con un ulteriore intoppo. "Il Presidente Scipioni ha ripreso in mano la questione di via di Giardinetti appena si è insediato. Una volta messa in moto la procedura abbiamo dovuto però sospendere tutto in quanto siamo venuti a conoscenza che sulla strada erano previsti i lavori di Italgas, Telecom e Fastweb e avremmo rischiato di vanificare a breve i benefici di un’opera attesa da 15 anni. Così abbiamo preferito attendere la conclusione dei lavori ed evitare di rompere di nuovo la strada dopo pochi mesi. In questo modo crediamo di aver fatto la scelta migliore ma ora ci siamo". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento