TorriToday

"Il Parco dell’Acqua e del Vino di notte è terra di nessuno”

L'appello dell'organizzazione di volontariato "Pro Prato Fiorito Onlus" che si occupa della manutenzione dell'area e offre alla cittadinanza numerosi servizi gratuiti

Sette ettari di Parco con una vigna che aveva, nel 2006, una capacità produttiva di 10 mila bottiglie all'anno di Lazio bianco IGT: il Parco dell’Acqua e del Vino di Prato Fiorito rappresenta un vero e proprio gioiello del VI Municipio, come precisa Anna Maria Forni, segretaria e responsabile dei volontari dell’organizzazione “Pro Prato Fiorito Onlus”, che si occupano della manutenzione dell’area 

“Il Parco è stato inaugurato a novembre 2006: era un ex discarica abusiva che è stata bonificata – spiega Anna Maria Forni –.L’obiettivo dell'intervento era quello creare nel quartiere un centro di aggregazione sociale. Questo è un gioiello del VI Municipio: nel 2006 e 2007 è stato prodotto un ottimo vino e l’annata del 2007 è stata imbottigliata. Dal 2008 si sono dimenticati di questa vigna e dal maggio del 2011 nessuno si occupa più della manutenzione e della cura del Parco. Anni fa, facevamo parte del comitato di quartiere. Nel 2007 ci è venuta l’idea di aprire un centro estivo per bambini e da lì sono partite le altre attività sociali. L’associazione di volontariato si occupa della piazza con l’aiuto dei cittadini: il Parco rimane, nelle ore notturne, sprovvisto di illuminazione perché i cavi elettrici sono stati rubati.​ Senza illuminazione e con i cancelli aperti, il Parco, di notte, è terra di nessuno.​ Sopravviviamo grazie ad erogazioni volontarie da parte dei cittadini ed offriamo servizi gratuiti. Da questo mese, sono iniziati i corsi di ginnastica ricreativa, di internet, di disegno e manipolazione. E, da ottobre, prenderanno il via i momenti di riflessione letteraria, l’aiuto nei compiti ai bambini e le lezioni di inglese. vino-3

Due settimane è venuto a farci visita l’assessore comunale ai Lavori Pubblici e alle Periferie, Paolo Masini. Abbiamo chiesto al Comune di poter aprire e chiudere i cancelli per un periodo limitato di tempo, lo sfalcio dell’erba, esprimendo la volontà di continuare la custodia e la guardania provvisoria e gratuita del Parco. Abbiamo chiesto inoltre all’assessore le autorizzazioni per ripristinare il campo da calcetto, che è stato devastato. Con le nostre forze, abbiamo realizzato il campo di bocce. Siamo riusciti, attraverso il vino prodotto, a ricavare 6700 euro che abbiamo destinato per un progetto in Africa, oltre a sistemare i tavoli e le tettoie del Parco. Infine, abbiamo elaborato un programma per costruire un ‘percorso-vita’ finalizzato alla ginnastica dolce”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’organizzazione di volontariato ha indetto alcune giornate per la manutenzione ordinaria del Parco. La prima si è tenuta lo scorso 22 settembre. Le altre due sono state programmate per il 6 e il 27 ottobre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento