TorriToday

Via Puglisi: blocchi di cemento per impedire lo sversamento dei rifiuti

Via Puglisi, tra Colle degli Abeti e Villaggio Falcone, era luogo abituale di sversamento rifiuti, anche teatro di incendi

Ambiente e mobilità VI Municipio (Facebook)

La discarica abusiva di via Puglisi, a confine tra Colle degli Abeti e Villaggio Falcone, che tanti disagi ha creato a chi vive nelle zone limitrofe, sarà solo un brutto ricordo (almeno si spera). All’ingresso della via, diventata luogo abituale per lo sversamento di rifiuti ingombranti, anche teatro di incendi importanti, sono stati posizionati blocchi di cemento per impedirne l’accesso. 

Accesso chiuso per impedire nuovi abbandoni

"Il posizionamento dei new jersey è stato disposto come misura di prevenzione all’abbandono sistematico dei rifiuti che da anni interessa la strada mai completata – ha spiegato Katia Ziantoni, assessora all’ambiente della giunta Romanella -  A seguito dell’ultimo intervento di pulizia si è deciso di chiudere anche il secondo accesso per impedire nuovi abbandoni”.

Via Puglisi e l'opera incompiuta

Non è tutto: “Contemporaneamente abbiamo convocato insieme all’Assessorato all’urbanistica e ai lavori pubblici un tavolo per verificare lo stato di attuazione del piano di zona in cui ricade via Puglisi: un piano mai attuato completamente, con opere che devono essere acquisite al Patrimonio e opere mai ultimate” ha aggiunto. Sull’importanza dell’intervento ha dunque puntualizzato: “Questo lavoro è fondamentale non solo per verificare lo stato di attuazione del piano di zona, ma per intervenire su tutte quelle situazioni di degrado diffuse dovute proprio alle problematiche urbanistiche”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continua il contrasto ai reati ambientali

La lotta agli zozzoni e il contrasto ai reati ambientali: continua l’attività di controllo da parte dell’amministrazione e del PICS Ambiente. “L’apposizione dei new jersey insieme alla videosorveglianza sono misure di prevenzione e contrasto al degrado ambientale che fa capo prima di tutto al “degrado urbanistico e infrastrutturale” di molti quartieri” ha concluso Ziantoni. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento