Ponte di Nona Ponte di Nona / Piazza Attilio Muggia

Fuori da scuola solo se accompagnati: braccio di ferro alla Peppino Impastato

I rappresentanti dei genitori: "Difendiamo il nostro voto ponderato"

Continua la protesta dei genitori alla scuola "Peppino Impastato" di Nuova Ponte di Nona dopo l'emanazione del nuovo regolamento scolastico per l'anno 2017/2018. Oggetto della disputa: punto 8 dell'articolo 28 che prevede l'uscita dei ragazzi dalla scuola solo se affidati ad un genitore o un suo delegato. 

La richiesta dei genitori

Nei giorni scorsi abbiamo raccontato la rabbia della gran parte dei genitori che hanno dato avvio ad una protesta singolare. Mamme e papà si sono presentati davanti la scuola, fuori dal cancello, e non hanno ripreso i propri figli fino a quando i professori non li hanno accompagnati all'uscita e li hanno consegnati ai volti che riconoscevano come genitori. La richiesta è quella di ritirare la delibera e fare in modo che i bambini possa tornare a casa da soli soprattutto perché: "Lavoriamo tutti anche di pomeriggio". 

Toni accesi all'assemblea tra genitori e dirigenza

Un'occasione di "confronto" tra i genitori e la dirigenza scolastica si è avuta nel pomeriggio di ieri, mercoledì 27 settembre, ma i toni si sono presto accesi fino a creare due compagini distinte: quella dei genitori in protesta e quella dei genitori rappresentanti in consiglio di istituto che hanno votato il regolamento: non sono mancati insulti ed epiteti. "Non abbiamo trovato un atteggiamento collaborativo ma di chiusura - hanno spiegato i genitori pro protesta ai taccuini di Roma Today - continuiamo a chiedere che questa norma venga ritirata, dirigenza e rappresentanti hanno continuato a confondere i pareri dell'avvocatura con le leggi dello Stato che in questo caso non esistono". Hanno aggiunto: E una "zona d'ombra" effettivamente nel campo della giurispreudenza c'è". 

"Difendiamo il nostro voto"

I rappresentanti dei genitori che hanno votato il regolamento: "Difendiamo il nostro voto" hanno spiegato a Roma Today, un voto ponderato che frutto di analisi di situazioni che anche per motivi di privacy non si possono diffondere". Da parte loro un'apertura ci sarebbe: "Abbiamo chiesto di portare delle proposte ma fino ad ora non sono state consegnate, del resto tutti noi lavoriamo e in 9 mesi di tempo ci siamo organizzati". 

Un braccio di ferro dunque che non accenna a determinare vinti e vincitori ma che vede, ad oggi, due parti antagoniste e al centro i ragazzi delle scuole di fatto in balìa degli eventi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuori da scuola solo se accompagnati: braccio di ferro alla Peppino Impastato

RomaToday è in caricamento