rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Ponte di Nona Ponte di Nona / Via Don Primo Mazzolari

Ponte di Nona: giovedì prossimo sopralluogo in tutte le scuole

Si è tenuta oggi pomeriggio, al Comune, una riunione tra il comitato di quartiere, i rappresentanti degli assessorati competenti, i dipartimenti e il VI Municipio. "Siamo soddisfatti dell'incontro", ha affermato Carmine D'Anzica, membro dell'associazione

La questione delle scuole a Ponte di Nona è stata oggetto, questo pomeriggio, di un incontro tra il comitato di quartiere “Nuova Ponte di Nona”, gli assessorati ai Lavori Pubblici, all’Urbanistica e alla Scuola del Comune di Roma, i dipartimenti competenti, il presidente della Commissione comunale Lavori Pubblici, Dario Nanni, il presidente del VI Municipio, Marco Scipioni e l’assessore municipale alla Scuola, Andreina Di Maso.
“Abbiamo individuato una serie di aree pubbliche per la costruzione di nuovi plessi – ha spiegato il consigliere comunale del Pd, Dario Nanni –. Giovedì prossimo faremo un sopralluogo in tutte le scuole del quartiere. Insieme al Dipartimento Servizi educativi e scolastici capiremo quali sono esattamente i dati dell’‘emergenza’ per avere un quadro generale della situazione e, il prossimo 20 settembre, si terrà una nuova riunione, concordata con l’assessorato ai Lavori Pubblici”.
“Siamo soddisfatti di questo incontro – ha affermato Carmine D’Anzica, membro del comitato di quartiere “Nuova Ponte di Nona” –. Abbiamo avuto l’impressione che le istituzioni fossero lì per fare veramente qualcosa per Ponte di Nona e che conoscessero la situazione dei nostri plessi. Abbiamo parlato anche della questione degli arredi scolastici. Le zone individuate sono già ‘sulla carta’ aree per servizi pubblici, pertanto dovranno solo capire le modalità per realizzare i nuovi istituti, soprattutto dopo che il Dipartimento ci presenterà dati più specifici sul la carenza delle scuole nel territorio".

LE DICHIARAZIONI DELL’ASSESSORE ALLA SCUOLA CATTOI – Poche ore fa, l’assessore alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari opportunità di Roma Capitale, Alessandra Cattoi, ha scritto su Facebook alcune righe in merito alla questione degli arredi scolastici, problematica diffusa in numerosi istituti romani. “Vorrei precisare – ha detto l’assessore – che per affrontare le emergenze relative alle dotazioni delle nostre scuole ci siamo messi al lavoro sin dal nostro insediamento stanziando, nonostante le gravi sofferenze economiche in cui versa l’Amministrazione, 300mila euro per l’acquisto di 144 cattedre, 1226 banchi a due posti e 2422 sedie per le elementari, 974 banchi e 1808 sedie per le medie, 60 banchi a due posti e 177 sedie per l'infanzia, 142 armadi e 60 lavagne. Non trascuriamo che abbiamo ereditato una situazione complessa, dal momento che negli ultimi anni non sono stati pianificati finanziamenti adeguati al fabbisogno. In ogni caso, le gare avviate sono concluse e gli arredi sono in arrivo per la prossima settimana. Per far fronte ai fabbisogni delle scuole, abbiamo chiesto, inoltre, ai municipi di contattare le scuole sul territorio per recuperare tutti gli arredi depositati nei magazzini”.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte di Nona: giovedì prossimo sopralluogo in tutte le scuole

RomaToday è in caricamento