menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte di Nona: la Lega raccoglie firme per impedire nuovo centro di accoglienza

La Lega ha dato appuntamento ai cittadini in viale Francesco Caltagirone. I promotori: “Stanchi di accogliere tutti”

Sono 106 le firme che la Lega del Municipio VI ha raccolto in poco più di tre ore presso la postazione allestita in viale Francesco Caltagirone a Nuova Ponte di Nona. “L’obiettivo è impedire che in questo quartiere e nel resto del territorio del sesto municipio vengano aperti nuovi centri di accoglienza” ha detto Emanuele Licopodio (Lega).

All’appuntamento di venerdì, oltre gli attivisti del partito e i rappresentanti municipale come Pamela Strippoli (capogruppo Lega in viale Cambellotti), anche il capogruppo al Comune del partito di Salvini, Maurizio Politi. “Il nostro timore, fondato su fatti concreti, è che i migranti possano essere trasferiti presso i locali dell’ex albergo Hotel Roma Est di via Grappelli – ha spiegato Licopodio – La raccolta firme non sarà un’iniziativa isolata”.

E mentre dilaga l’emergenza migranti nell’isola di Lampedusa, la Lega del sesto gioca d’anticipo: “Nel raggio di pochi chilometri ci sono già tre centri di accoglienza – ha concluso Licopodio – Se la prefettura decidere di allestirne un altro i cittadini ci troveranno al loro fianco nelle iniziative”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento