rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Ponte di Nona Settecamini / Via di Salone

Ponte di Nona: vigili urbani e cittadini uniti contro il trasferimento del gruppo Spe

Marco Milani, coordinatore romano dell'Ugl Polizia Locale: "Siamo totalmente contrari ad ogni ipotesi di scioglimento del gruppo SPE"

"Siamo totalmente contrari ad ogni ipotesi di scioglimento del gruppo SPE o anche di accorpamento con altri Gruppi", ha esordito così Marco Milani, il coordinatore romano dell'Ugl Polizia Locale sul possibile trasferimento del presidio da Ponte di Nona ad un altro municipio, in via Macedonia appunto. A questo ha aggiunto: "Privare una zona che vede la concentrazione di ben due campi nomadi censiti e l’assoluta assenza di commissariati o presidi di sicurezza, equivarrebbe ad abbandonare i cittadini al proprio destino".

Già durante lo scorso mese di gennaio, i cittadini del quartiere hanno manifestato il proprio dissenso rispetto al trasferimento del presidio annunciando che qualora il gruppo di polizia locale venisse dislocato altrove, avrebbero chiesto l'arrivo di una caserma dei carabinieri negli stessi locali. Tutte le associazioni di quartiere, hanno scritto una lettera alla Sindaca ed alle altre figure istituzionali, in cui si chiede di scongiurare l’ipotesi, che vedrebbe uno dei quartieri più estesi di Roma, rimanere privo di ogni presidio di sicurezza.

"Il gruppo SPE, che rappresenta un'eccellenza investigativa e di controllo nelle attività relative ai nomadi, deve rimanere al suo posto, senza essere fuso o confuso con unità organizzative che ne disperderebbero eccellenze e specificità. L’UGL PL è al fianco dei cittadini di Ponte di Nona", ha concluso Milani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte di Nona: vigili urbani e cittadini uniti contro il trasferimento del gruppo Spe

RomaToday è in caricamento