rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Ponte di Nona Settecamini / Via di Salone

“Nuova Ponte di Nona” incontra il presidente Scipioni

Ieri il comitato di quartiere ha avuto una riunione con il minisindaco del VI Municipio. Diverse le tematiche trattate, come l'occupazione di via Cerruti e i roghi dolosi

Ieri il comitato di quartiere “Nuova Ponte di Nona” ha avuto un colloquio con il presidente del VI Municipio, Marco Scipioni, per discutere sulle problematiche del quartiere. Un incontro arrivato dopo numerose denunce, segnalazioni e lettere inviate dai residenti sia all’istituzione periferica che a quella capitolina.

OCCUPAZIONE DI VIA CERRUTI - “Il presidente Scipioni ci ha assicurato che a breve contatterà il sindaco e gli assessori in merito all’occupazione di via Cerruti – si legge in un comunicato dell’associazione –, che intende risolvere attraverso la liberazione del palazzo e la sistemazione di chi effettivamente ne abbia diritto. Inoltre, il presidente ha affermato che il sindaco Marino non potrebbe accettare un’eventuale proposta da parte di costruttori disposti a vendere l'immobile. Pertanto, la volontà dell'Amministrazione è di liberare il palazzo di via Cerruti. Come Comitato abbiamo fatto presente che in via Cerruti la situazione è anomala, perché, per la prima volta, è stato occupato un palazzo da porre in vendita in un nuovo contesto residenziale dove il clima sta diventando invivibile. Il problema di ordine pubblico è reale. Il presidente ha affermato di rendersi conto della peculiarità della questione e, per tale motivo, il Municipio intende risolverla. Ora speriamo che alle parole seguano i fatti, ma la volontà politica è stata espressa”. 

FUMI DEL CAMPO NOMADI  - “In merito ai roghi dolosi di via di Salone, il presidente Scipioni intende affrontare ‘di petto’ la questione – prosegue la nota –, cercando di ristabilire la legalità nel campo nomadi mediante le istituzioni preposte. In particolare , si è impegnato a contattare Antonio Di Maggio, Vice Comandante della Direzione Coordinamento dell’attività operativa di sicurezza urbana, sociale ed emergenziale. Abbiamo richiesto espressamente il ripristino della vigilanza della polizia locale 24h su 24. Per quanto riguarda la vigilanza dei parchi e delle strade, il presidente ha in cantiere determinati progetti in collaborazione con la protezione civile e le guardie zoofile, che a breve vigileranno sul parco”. via-noale-3

VIA DI SALONE E VIA NOALE - “Dopo le denunce del comitato, abbiamo consegnato al presidente un documento di richiesta di messa in sicurezza di via di Salone  e via Noale – specifica il documento diramato dal comitato di quartiere –, lungo le quali si verificano spesso numerosi incidenti, anche mortali. Il presidente, in particolare,era capogruppo del Pd quando è stata aperta via Noale, che era una strada di cantiere, inadatta per un traffico intenso. Andrebbe pertanto ricostruita e sarebbero necessari svariati milioni di euro. Il presidente ha riconosciuto la mancanza, a Ponte di Nona, di un’arteria che colleghi il quartiere al Gra. Abbiamo chiesto, in attesa del reperimento di fondi, che vengano adottati alcuni provvedimenti tampone per evitare ulteriori morti. In ogni caso, partirà a breve una battaglia per non pagare il pedaggio della complanare da parte del comitato di quartiere, al fine di avere una arteria gratuita e sicura per raggiungere il raccordo, evitando di utilizzare via Noale”.

SCUOLE -  “L’attuale Amministrazione è perfettamente a conoscenza della situazione delle nostre scuole – conclude il comunicato –. Già ad agosto, alcuni rappresentati del comitato di quartiere e diversi genitori dei bambini di prima elementare hanno incontrato l’assessore alla Scuola del VI Municipio, Andreina Di Maso, per illustrarle la situazione del nostro quartiere che, in caso di mancato intervento da parte delle istituzioni, non sarà così rosea. Il comitato, in quella occasione, ha trasmesso un documento con i numeri dell’emergenza. Intanto venerdì prossimo incontreremo l’assessore comunale ai Lavori Pubblici e alle Periferie, al quale chiederemo la costruzione di nuove strutture scolastiche”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Nuova Ponte di Nona” incontra il presidente Scipioni

RomaToday è in caricamento