TorriToday

Villaggio Prenestino, ai residenti non piace il nuovo piano dei trasporti: "Siamo tornati indietro di trent'anni"

Il nuovo piano di trasporto pubblico locale entrerà in vigore a partire dal lunedì 28 settembre

Immagine di archivio

Mancano poche ore all'avvio del nuovo piano di trasporto pubblico locale che interessa il versante prenestino del sesto municipio e già monta la polemica. Delusi i residenti di Villaggio Prenestino: "Il nostro quartiere non merita questo trattamento, segnaleremo ogni disagio" hanno commentato dall'associazione di quartiere.

Il nuovo piano di trasporto pubblico locale è stato annunciato a gennaio del 2018 e contrariamente alle aspettative già all'epoca ha riscosso più di una polemica. Il piano presentato due anni, infatti, prevedeva tra le altre modifiche, la soppressione della linea 075 che collega via don Tonino Bello con la stazione metro Ponte Mammolo (il progetto del 2018). Una scelta che il comitato di quartiere, a nome dei cittadini, non aveva condiviso e si era batutto perché questo non accadesse. Aveva espresso invece soddisfazione l'associazione di quartiere Villaggio Prenestino perché il piano originale prevedeva collegamenti diretti con la metro C. Dopo le istanze del comitato di Nuova Ponte di Nona, la linea 075 non è stata più soppressa ma altre modifiche sono state invece apportate alle linee che servono la zona di Villaggio Prenestino generando malcontento. Tra queste la istituzione di una nuova linea: 045, il cui percorso si snoda lungo via Ortona de’ Marsi, via di Massa San Giuliano, via del Casalone, via di Lunghezza, stazione FL2 Lunghezza, via del Fosso dell’Osa, via Prenestina, via Polense, via Prenestina, via della Borghesiana, stazione metro C Borghesiana, via Casilina, stazione metro C Grotte Celoni (il nuovo piano di trasporto pubblico locale).

"La nuova linea 045 non rispecchia il contenuto del primo progetto presentato dal Municipio che accoglieva le nostre richieste, ovvero, un collegamento veloce e diretto alla Metro C tramite via Rocca Cencia fino alla fermata Finocchio - hanno spiegato dall'associazione di quartiere - Ci siamo ritrovati l’ennesima linea inutile, che i cittadini del nostro quartiere non useranno preferendo raggiungere la metro C a Finocchio con la propria auto. La linea 045 infatti passando per via di Borghesiana dovrà passare per il traffico della Prenestina delle ore di punta e raggiungere la Casilina prima di arrivare alla Metro C, impiegandoci moltissimo tempo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine: "Il progetto presentato nel 2018, invece, prevedeva una linea diretta verso la fermata di Finocchio, raggiungibile in pochi minuti, e anche il passaggio di una seconda linea per via Alberto Luthuli, utile per molti abitanti di via Riserva Nuova che oggi vedono il solo passaggio dello 051, esattamente come trent’anni fa". Nessuna condivisione con i cittadini quindi per la riorganizzazione del trasporto pubblico locale, denuncia l'associazione puntualizzando come dal municipio non siano pervenute ne informazioni circa il nuovo percorso ne risposte che chiedono da tempo circa le modifiche calate dall'alto.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento