rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Ponte di Nona Ponte di Nona / Via Raoul Chiodelli

Municipio VI: i marciapiedi sono una giungla da Torre Maura a Ponte di Nona

La rabbia dei cittadini: “Noi, costretti a camminare in strada”

Erbe infestanti e piccoli arbusti rendono i marciapiedi impraticabili con i pedoni costretti a camminare in strada. Succede tra le vie del sesto municipio, da Torre Maura a Nuova Ponte di Nona. Tanti i cittadini che denunciano rabbia e indignazione: “Per noi, ormai, i marciapiedi non esistono più” hanno commentato alcuni abitanti al nostro giornale. A questo si aggiunge il timore di possibili incendi: “Niente sfalcio alle aree verdi, la loro manutenzione ormai è demandata alla buona volontà di chi vive i territori” hanno aggiunto altri.

“In quartiere non abbiamo un dedalo di via alternative ma solo strade principali e quando camminare sui marciapiedi diventa impossibile, l’unica alternativa è andare in strada con tutte le conseguenze che questo comporta”. A parlare è Dario Musolino, presidente del comitato di Nuova Ponte di Nona, in quartiere attendono, oltre lo sfalcio, i lavori di manutenzione stradale già annunciati. E nonostante le numerose segnalazioni ancora nessun intervento.

Nella stessa condizione versano le strade di Torre Maura e le aree verdi. “Provvediamo noi a tagliare l’erba all’interno del parco della Canapiglie – ha spiegato Mariano Angelucci di Roma Democratica – Ma all’entrata del parco l’erba è alta oltre un metro, le condizioni di via Ginanni sono davvero imbarazzanti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio VI: i marciapiedi sono una giungla da Torre Maura a Ponte di Nona

RomaToday è in caricamento