Lunedì, 18 Ottobre 2021
Ponte di Nona Ponte di Nona / Via Natale Prampolini

Torri, liste d'attesa infinite: anno scolastico al via tra le polemiche

Sono 748 i bambini che non hanno trovato posto negli asili nido del Municipio VI. 984 gli alunni fuori dalle scuole per l'infanzia, 520 nella sola Ponte di Nona. Il CdQ: "Numeri da record. Diritti per l'infanzia negati"

Liste d’attesa interminabili e genitori sull’orlo di una crisi di nervi. Nel VI Municipio di Roma si ripropone il problema della carenza di strutture scolastiche destinate alla prima infanzia e agli alunni delle materne.

Secondo i dati forniti dall’Assessore Andreina Di Maso sono 748 i bambini che non hanno trovato posto negli asili nido Comunali delle Torri. Va ancora peggio per le scuole dell’infanzia: 984 gli alunni fuori, di cui 235 a Finocchio e 520 a Ponte di Nona. "Numeri devastanti - ha commentato il consigliere dei 5 Stelle Fabio Tranchina - tra pochi anni, serviranno 50 nuove aule per accoglierli nella scuola dell'obbligo".

DIRITTI NEGATI - Dura presa di posizione anche da parte del Comitato di Quartiere Nuova Ponte di Nona. "Un numero esorbitante, da record, come al solito. Il 20% di coloro che hanno fatto domanda sono riusciti ad entrare e per lo più sono bambini di cinque anni. Diritti negati per l'infanzia a ponte di nona, Sono ormai anni che il Comitato di quartiere Nuova Ponte di nona denuncia questa situazione. Ma le amministrazioni che si sono succedute non hanno aggiunto neanche un posto nel quartiere. Una nuova struttura peraltro è esistente. Nuove aule per la Scuola dell'infanzia a via Prampolini. Da poco i lavori sono finiti, ma quando aprirà? Ai posteri l'ardua sentenza".

IL MUNICIPIO: ABBIAMO FATTO IL POSSIBILE - Il Municipio ammette le difficoltà ma difende il proprio operato. "Abbiamo cercato di fare il massimo con le risorse che avevamo - afferma il Presidente della Commissione Scuola, Massimo Sbardella, a colloquio con RomaToday. - L’apertura della scuola materna Rosciano a Castelverde è un risultato di questa amministrazione, come pure lo scambio di plessi nell’IC comprensivo Ponte di Nona che ha consentito a circa cento alunni della primaria di iscriversi a scuola. Siamo in difficoltà per i nido e le scuole dell’infanzia, il Comune conosce bene questa situazione che deve essere risolta con investimenti importanti da parte dell’amministrazione centrale". 

NUOVE AULE PER 70 BAMBINI - Un po’ di sollievo per i genitori di Ponte di Nona potrebbe arrivare a fine settembre con l’apertura di una nuove aule per gli alunni della materna nel plesso di via Prampolini. "Abbiamo fatto un sopralluogo con il dipartimento - spiega il consigliere. - L’istituto ospiterà circa settanta alunni. Le aule sono pronte, stiamo aspettando gli arredi scolastici e poi possiamo aprire. È questione di giorni".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torri, liste d'attesa infinite: anno scolastico al via tra le polemiche

RomaToday è in caricamento