rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Ponte di Nona Ponte di Nona / Via Raoul Chiodelli

Ponte di Nona: area archeologica abbandonata, l’appello di un lettore

Mobili, stracci, bottiglie e rifiuti tra il Fosso Benzone e l'area sotto alla fermata "Capetti", dove passa la Collatina antica. "Ho chiesto inutilmente al Comune il permesso per ripulire la zona, a titolo gratuito", precisa Simon Pietro Pezone

Tricicli, stracci vecchi, buste piene di rifiuti e rovi: l’area archeologica situata tra il Fosso Benzone e la fermata Atac “Capetti”, a Ponte di Nona, versa  in uno stato di abbandono totale. Proprio dove sorge la Collatina Antica, una bellezza archeologica di primo piano in VI Municipio, con un folto boschetto, oggi incolto e invaso dall’immondizia. 1493238_10201312638326531_801874814_n-2

“Ho scattato alcune foto mentre liberavo il basolato romano dai rovi e dai rifiuti – spiega Simon Pietro Pezone, ex residente del quartiere –.  Ho anche scritto al Comune per  avere il permesso di liberare, a titolo gratuito, tutta l'area dall'immondizia, ma mi hanno risposto che non potevo. In quel tratto hanno vissuto alcuni rom e quindi è diventata una sorta di discarica. Dal 2009 sono stati gettati nel bosco giochi per bimbi, diversi mobili e alcuni stracci, e, da quando è stata installata la nuova fermata della linea 314, si sono ammucchiate anche decine e decine di bottigliette: non esistono infatti i cesti per gettare l’immondizia. Così, tanta gente incivile lancia di sotto tutto quello che ha a portata di mano. 

area archeologica Ponte di Nona

Bisognerebbe recintare tutta l'area archeologica perché attualmente è aperta a tutti. Si potrebbe mettere, ad esempio, una rete sul ponte al fine di impedire a chi aspetta il bus di gettare i rifiuti sotto, collocando anche un cestino accanto alla fermata  e bonificando tutto il tratto della Collatina Antica, eliminando i rovi  e drenando l'acqua che si accumula sull'antico basolato. Mi offro anche come custode se il Comune mi rilascia un permesso scritto: almeno  potrò togliere l’immondizia e le erbacce senza avere problemi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte di Nona: area archeologica abbandonata, l’appello di un lettore

RomaToday è in caricamento