rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Ponte di Nona Ponte di Nona / Viale Francesco Caltagirone

"Caro Tronca, ecco i nostri problemi": Nuova Ponte di Nona scrive al Commissario

Dall'emergenza scuole ai roghi tossici. Le criticità del quartiere Nuova Ponte di Nona finiscono sul tavolo del commissario Tronca

Emergenza scuole, mobilità, roghi tossici, raccolta differenziata "porta a porta", manutenzione aree verdi. Sono questi i temi che il comitato di quartiere Nuova Ponte di Nona porta all'attenzione del neo commissario Tronca. Una lettera, dunque, inviata per conoscenza anche anche al presidente del Municipio delle Torri, Marco Scipioni, in cui vengono elencate le criticità del quartiere e per le quali si richiedono interventi con urgenza. 

EMERGENZA SCUOLE - Nell'ambito dell'emergenza scuole, il comitato di quartiere chiede l'apertura dei due nidi, con scuole materne annesse di via don Luigi Crocco e di via Don Primo Mazzolari. "Il nido di via Crocco è pronto, consegnato al Comune ma ancora inispigabilmente chiuso" -  fanno sapere dal comitato - "Nonostante - specificano - il dipartimento aveva già avviato le pratiche per l'apertura". Emblematico anche il caso della scuola di via Don Primo Mazzolari, terminata, arredata ma chiusa. "E’ stato accertato che la struttura è di proprietà del Comune di Roma. E’ urgente aprirla mettendoci un asilo o una materna, stralciando la questione della scuola dalla intricata situazione di tutte le altre opere facenti capo al punto verde qualità", spiegano. 

MOBILITA' - "I vista dell’apertura della nuova Fermata denominata “Ponte di Nona”  del treno FR2 Roma Lunghezza è necessario provvedere al passaggio di consegne del parcheggio dal lottizzatore della Convenzione  Urbanistica M2 - Lunghezza Ponte di Nona Master Engeneering del Gruppo Bonifati  al Comune di Roma, alla rimozione di discariche abusive alla sfalcio dell’erba dei parcheggi limitrofi, pronti da tanti anni ma mai utilizzati, ad incrementare la navetta 050 che dal quartiere Nuova Ponte di Nona consente di raggiungere la fermata, installare rastrelliere per  biciclette al fine di favorire la mobilità sostenibile e progettare collegamenti con piste ciclabili anche leggere da e per il quartiere", chiedono ancora dal comitato di quartiere. 

ROGHI TOSSICI - Il comitato di quartiere pone, ancora, all'attenzione del commissario Tronca il problema relativo al fenomeno dei roghi tossici che si ricollega anche a quello più generale in riferimento alla sicurezza. "E’ necessario affrontare con determinazione la problematica dei roghi tossici che divampano dal vicino campo nomadi del comune di Roma in via di salone, organizzando e programmando una rimozione costante dei rifiuti e porre le basi per chiudere definitivamente il campo", sostiene Bruno Foresti, presidente del comitato. 

RACCOLTA DIFFERENZIATA - "E’ necessario implementare nel nostro quartiere la raccolta differenziata 'porta a porta', essendo circondati da quartieri che hanno attivato già questo tipo di raccolta, tale asimmetria comporta che molti residenti vicini, non volendo partecipare alla piu complessa raccolta a porta a porta,  utilizzino i cassonetti del nostro quartiere o il più delle volte delle zone antistanti i cassonetti a detrimento del decoro e dell’igiene del quartiere", chiedono ancora da Nuova Ponte di Nona. 

AREE VERDI -  Considerata la grande quantità di aree verdi all'interno del quartiere, il comitato chiede: "L'implementazione della manutenzione con una seria programmazione, adeguata dotazione organica e strumentistica, tenendo conto anche della vastità delle aree verdi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Caro Tronca, ecco i nostri problemi": Nuova Ponte di Nona scrive al Commissario

RomaToday è in caricamento