menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di archivio

Immagine di archivio

Roma est, otto comitati scrivono al Governo: “Riaprite la caserma di via Rubellia”

A firmare la richiesta i quartieri di Colle degli Abeti, Ponte di Nona, Villaggio Prenestino, Case Rosse, Settecamini, Casal Monastero, la Rustica e Lunghezza

Dall’immediato avvio dei lavori di ristrutturazione dell’ex caserma di via Rubellia, all’individuazione di un edificio che possa ospitare subito i carabinieri in attesa di far ritorno alla vecchia sede e, infine, un presidio notturno fisso nelle zone più a rischio. Sono queste le richieste che un gruppo di comitati della zona a est di Roma ha presentato al Governo, al Prefetto, alla Regione e ancora al Comune e Municipio. Tutti concordi nel chiedere maggiore sicurezza.

Sono otto i comitati del IV e del VI municipio che hanno voluto unire le loro voci per far sentire più forte la denuncia e chiedere con fermezza maggiori controlli. Da Colle degli Abeti a Ponte di Nona, passando per Villaggio Prenestino, Case Rosse, Settecamini, Casal Monastero e infine, La Rustica e Lunghezza: i comitati hanno sottoscritto la richiesta che da tempo avanzano agli organi preposti. La caserma di via Rubellia, chiusa nel 2018, avrebbe dovuto essere aperta in via temporanea al Tecnopolo Tiburtino (ancora quartiere Settecamini) ma il trasferimento non è andato in porto e il territorio è ancora sprovvisto di un presidio fisso dell’arma dei carabinieri.

Intanto aumentano i furti in molti quartieri, alle case, ai garage e alle auto: una condizione che ha costretto alcuni cittadini ad affidarsi alla vigilanza privata. “Oltre queste richieste – hanno spiegato dal CATT Comitato Ambiente e Tutela del Territorio – Continuiamo a sostenere l’importanza di aprire un commissariato di polizia a Colle degli Abeti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento