Ponte di Nona

LETTORI - "Colle degli abeti e Nuova Ponte di Nona, dove la scuola è un miraggio"

"A fronte dell'ammissione di 69 bam­bini né sono rima­sti esclusi 255, pra­ti­ca­mente il 75% delle richie­ste sono rima­ste insod­di­sfatte"

"Con la pre­sente vor­rei por­tare alla vostra atten­zione una seria e grave situa­zione venu­tasi a creare a seguito della pub­bli­ca­zione della gra­dua­to­ria di ammis­sione alla scuola materna di Nuova Ponte di Nona.

A fronte dell'ammissione di 69 bam­bini né sono rima­sti esclusi 255, pra­ti­ca­mente il 75% delle richie­ste sono rima­ste insod­di­sfatte, get­tando nel panico totale un ampio numero di fami­glie. Ancora una volta l'urbanizzazione sel­vag­gia, non seguita cioè dalla for­ni­tura dei ser­vizi di base come le scuole, esistenti solo su carta, viene pagata a caro prezzo dalle famiglie e dai bambini. Bambini che nel caso della materna, ma non và meglio per le elementari, dopo magari 2 anni di nido sono costretti a rimanere a casa interrompendo quello che la burocrazia chiama riempindosi la bocca "progetto di continuità" perchè non ci sono posti disponibili. Come CdQ Colle degli Abeti chiediamo che si intervenga in situazione di emergenza, come ormai prassi in questa parte di Roma, per lenire quanto più possibile una situazione largamente prevedibile".

Chri­stian Murgia

Vice Pre­si­dente del CdQ Colle degli Abeti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LETTORI - "Colle degli abeti e Nuova Ponte di Nona, dove la scuola è un miraggio"

RomaToday è in caricamento