TorriToday

Bandoni elettorali arrugginiti indignano i residenti: "Rimuoveteli, offendono la nostra dignità"

La rabbia del comitato di quartiere di Colle degli Abeti

C’è rabbia e indignazione nel quartiere Colle degli Abeti, nella estrema periferia Est della città. A generare malcontento tra i residenti è stata l’installazione di bandoni di metallo per l’affissione di manifesti elettorali in questi giorni di campagna. Un fatto, in se, non insolito ma che indigna per due motivi: da Colle degli Abeti sono state fatte tante richieste al Comune e tutte cadute nel vuoto, e poi i bandoni sono arrugginiti e minano l’incolumità dei cittadini. 

Operai al lavoro nel quartiere

“Per realizzare ogni piccolo intervento utile al quartiere come asfaltare una strada, far arrivare la luce pubblica, far arrivare l'autobus, dotare le strade di segnaletica, abbiamo dovuto sempre affrontare percorsi lunghi e complessi, fatti di commissioni, sopralluoghi, proteste e così via. In questo caso invece l'efficienza e la celerità della macchina pubblica è stata stupefacente” ha commentato Federico Verdicchio, presidente del comitato di quartiere Colle degli Abeti, stupito di aver visto operai al lavoro tra le strade del quartiere.

I mancati interventi nel quartiere 

E’ un fiume in piena Verdicchio che da anni si batte per evitare disagi, o quantomeno limitarli, e si prodiga insiema ad un gruppo di residenti per la manutenzione del verde: “A nome dei residenti di Colle degli Abeti Vi ringrazio per questo ulteriore regalo che segue i mancati interventi sulla viabilità, la mancanza di servizi di ogni tipo, il nuovo piano del trasporto pubblico che ci isolerà ancora di più, la raccolta dei rifiuti che non funziona, le strade che non vengono mai pulite e potrei continuare all'infinito”. Ha aggiunto: “Del resto sarebbe facile per voi, prima fra tutti il Sindaco, verificare quanto dico venendo nel nostro quartiere che per molti  è una zona totalmente sconosciuta mentre altri l'hanno frequentata fino alle elezioni di 2 anni fa, all'epoca delle promesse non mantenute”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La richiesta del comitato

E’ ancora Federico Verdicchio, a nome dei residenti del quartiere ad avanzare la richiesta di rimozione: “Chiedo che queste strutture vengano immediatamente e definitivamente rimosse o almeno sostituite da qualcosa di più rispettoso della nostra dignità” 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento