Ponte di Nona Ponte di Nona / Via Raoul Chiodelli

Campo rom di via di Salone: oggi la rassegna “Cielo Condiviso”

E su Facebook i residenti di Ponte di Nona scrivono: "Difficile guardare il cielo con tutto quel fumo nero. La rassegna si dovrebbe chiamare 'rogo condiviso'"

Nella giornata di oggi, all’interno del campo rom di via di Salone, si sta svolgendo la rassegna d’arte partecipata “Cielo condiviso”, promossa dall’associazione culturale “100% Periferia”. L'iniziativa è in  collaborazione con il MAAM, Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz_città meticcia,  sguardo contemporaneo, La Bottega dei Mondi Impossibili, Cooperativa Ermes, sotto al patrocinio del Comune di Roma.  In questo mese, un gruppo di artisti, astronomi, poeti, musicisti, fotografi, teatranti e curatori d’arte hanno coinvolto gli abitanti del campo in un’azione site-specific, intorno all’idea-guida del cielo. I diversi workshop di arte partecipata hanno realizzato l’iniziativa conclusiva di oggi, aperta al pubblico ad ingresso gratuito, coordinata dall’artista Nicole Voltan, che sul tema del cielo lavora già da tempo. 

I COMMENTI SU FACEBOOK – L’evento ha creato diverse polemiche sul profilo Facebook del comitato di quartiere “Nuova Ponte di Nona”, considerato che i residenti si battono da anni contro i roghi dolosi del campo rom di via di Salone, che procurano gravi danni alla salute della popolazione.  

G.G.: “Difficile guardare il cielo con tutto quel fumo nero. La rassegna si dovrebbe chiamare "rogo condiviso”
B.F.: “Io dico, se il Comune di Roma deve organizzare qualcosa all'interno del campo rom, perché non organizza un workshop per far capire quanto siano dannosi i roghi tossici alla loro salute, alla nostra salute e all'ambiente circostante? Un pò di educazione sanitaria e ambientale non guasterebbe. Mi pare che ci sia un totale scollegamento dalla realtà. Il cielo è condiviso e ce ne stiamo accorgendo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo rom di via di Salone: oggi la rassegna “Cielo Condiviso”

RomaToday è in caricamento