menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Caop Ponte di Nona

Foto di Caop Ponte di Nona

Confezioni di cibo a lunga scadenza gettate tra i rifiuti. Il blitz di FdI alla baraccopoli in via di Salone

La delegazione ispettiva ha fatto visita anche al Cas (centri accoglienza straordinaria migranti) in via della Riserva Nuova. Rampelli, capogruppo alla Camera, ha chiesto audizione del ministro Minniti

“Diverse confezioni di cibo gettate in cumuli di rifiuti, terreni smossi e tanti bambini presenti nonostante l'orario scolastico”. E’ stato questo un primo bilancio rispetto all’ispezione che una delegazione di Fratelli d’Italia del Municipio Roma VI ha effettuato presso la baraccopoli istituzionale in via di Salone a Ponte di Nona. Insieme a Nicola Franco, capogruppo FdI alle torri, altri consiglieri dello stesso schieramento politico, Franco Pirina del Caop, una delegazione di Gioventù Nazionale e Fabio Rampelli, capogruppo FdI alla Camera.

“In municipio è stato votato un ordine del giorno per il superamento delle baraccopoli – ha specificato Franco a margine della visita ispettiva – un traguardo che avrebbe dovuto essere raggiunto entro il 31 gennaio, invece, siamo oltre la metà di febbraio e la situazione è sempre la stessa, da alcuni punti di vista anche peggiore”. Così il capogruppo FdI delle Torri ha continuato: “Alcuni cittadini ci hanno segnalato la presenza di rifiuti interrati oltre la recinzione che costeggia il campo e l’andirivieni di camion a qualsiasi ora, del resto il fenomeno dei roghi tossici persiste”.

Ma non è tutto. “Tante le confezioni di cibo ancora inscatolate che sono state rinvenute durante l’ispezione con una scadenza lunga. Da dove vengono? – ha commentato – tanti i bambini che in orario scolastico erano presenti all’interno della baraccopoli”. L’ispezione è poi proseguita all’interno di un’altra struttura, il Cas di via della Riserva Nuova: “Attraverso un ordine del giorno abbiamo impegnato l’amministrazione a interagire con gli uffici della Prefettura per chiedere di non ospitare altri migranti, considerato che sul territorio ci sono già tanti centri di accoglienza, invece – ha puntualizzato – nelle notti scorse, in barba alle nostre linee politiche sono stati trasferiti altri migranti”.

Su come intervenire in merito a quella che per il gruppo Fratelli d’Italia è una vera e propria emergenza, un’idea in cantiere esiste già: “Il capogruppo alla Camera ha chiesto l’audizione del Ministro Minniti per comprendere come il governo intenda agire”.

salone-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento