rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Ponte di Nona Ponte di Nona / Via Raoul Chiodelli

Ponte di nona: Avs, no allo sfruttamento dei bambini rom per il recupero dei rifiuti

Il presidente Franco Pirina ha presentato una denuncia alla Procura della Repubblica. Ogni giorno i bambini rom vengono "calati" all'interno dei cassonetti del quartiere

È stata formalizzata dall’Associazione Volontari Sicurezza una denuncia alla Procura della Repubblica contro lo sfruttamento di bambini spinti a rovistare nei cassonetti di Ponte di Nona alla ricerca di rifiuti. L’atto è stato presentato presso la Polizia locale di Roma Capitale dal presidente dell’associazione, Franco Pirina, che da alcuni mesi coordina un servizio di vigilanza diurna e notturna nel quartiere, in collaborazione con le Forze dell’Ordine.

La denuncia è contro ignoti e si riferisce a persone notate spesso alla guida di autocarri utilizzati per trasportare rifiuti recuperati da alcuni cassonetti, in particolare rottami metallici. L’Avs ha anche consegnato ai vigili urbani i numeri di targhe degli automezzi e sei fotografie che descrivono la situazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte di nona: Avs, no allo sfruttamento dei bambini rom per il recupero dei rifiuti

RomaToday è in caricamento