Mercoledì, 28 Luglio 2021
Ponte di Nona Ponte di Nona

L'allarme della madri di Ponte di Nona: “A settembre 400 bambini senza asilo”

Nel giorno dell'inaugurazione della casa dello studente in zona, un gruppo di madri ha distribuito volantini per sensibilizzare il governatore sull'assenza di servizi scolastici nella zona

Renata Polverini questa mattina si è ritrovata ad inaugurare una casa dello studente a Ponte di Nona, ma quasi inattesa è arrivata la protesta di un comitato cittadino della zone che ha denunciato lo stato pietoso dei servizi nella zona dove a settembre "400 bambini a settembre non potranno andare alla scuola materna Non si taglia sui più piccoli".

A lanciare l'allarme è Sara , una giovane mamma, che insieme ad altre donne ha distribuito volantini con su scritto: "Quello di Roma Est è un territorio abbandonato dalle istituzioni. Nonostante i ripetuti appelli rivolti al Municipio e al comune ci ritroviamo oggi ad inaugurare una Casa dello studente lontana e mal collegata con le università. In compenso rimangono inascoltati i tanti appelli per avere servizi scolastici essenziali che dovrebbero già essere in funzione".

Una nonna, Sofia, all'Ansa, ha dichiarato: "A Castelverde, un quartiere vicinissimo a Ponte di Nona abbiamo 100 bambini che a settembre non potranno frequentare l'asilo e saremo costretti a rivolgerci alle scuole private che costano minimo 200 euro al mese. Come si fa con uno stipendio di 1.000 euro?".


Il comitato cittadino, "una scuola per tutti" ha consegnato il volantino a Renata Polverini che ha promesso che lavorerà per risolvere il problema.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'allarme della madri di Ponte di Nona: “A settembre 400 bambini senza asilo”

RomaToday è in caricamento