TorriToday

Polemiche sulla nuova Giunta Scipioni

Il candidato della Lista Civica Marino, Marco Argenti:” Potentati locali e vecchi sistemi politici duri a morire”

Non si arresta la polemica intorno alla nuova Giunta Scipioni, non ancora ufficializzata e già accusata di essere ben distante da quel cambiamento promesso in campagna elettorale e tanto auspicato dagli elettori. Dopo la lettera aperta di Doriana Mastropietro, presidente del Pd del VI Municipio (ex 8), un documento che formalizzava il disappunto dei dirigenti del Partito Democratico locale, ecco un altro attacco.

Questa volta a parlare è Marco Argenti, candidato con la Lista Civica Marino Sindaco ma non eletto in Consiglio Municipale:” Per prima cosa, voglio ringraziare chi mi ha sostenuto in questa dura campagna elettorale e chi mi ha onorato col suo voto. Per una manciata di preferenze, purtroppo, sono risultato essere il primo dei non eletti della Lista Civica Marino Sindaco. Voglio inoltre dire che capisco e condivido la delusione dei tanti elettori e cittadini con cui discuto in rete o nelle piazze del nostro territorio: anche io, come loro, auspicavo una Giunta municipale più coraggiosa, maggiormente spinta verso quel sentiero di cambiamento di cui il voto a Marco Scipioni e alla coalizione di centrosinistra è stato espressione. Purtroppo i potentati locali e i vecchi sistemi di far politica sono duri a morire. Marco Scipioni non ha avuto il coraggio, più che la volontà, di contrapporsi a queste vetuste logiche, condannate dall'attualità politica e sociale oltre che dalla storia recente”.

Secondo Argenti la polemica proseguirà ancora a lungo:” La nuova Giunta è e sarà oggetto di critiche sempre crescenti, se non sarà capace di incarnare realmente, e non solo a parole, quel desiderio di cambiamento e di discontinuità che si è levato forte da tutti i quartieri del nostro municipio, come in tutta Roma. Credo che i criteri di scelta dei componenti della Giunta siano stati alquanto discutibili, soprattutto per quanto concerne la designazione dell'assessore in quota Lista Civica, visto che non posso nè voglio esprimermi sui metodi di scelta degli esponenti del Pd e del Psi che compongono la Giunta Scipioni. Credo che la mia lealtà sia fuori discussione – conclude Argenti –  così come la mia volontà di continuare la battaglia politica per un cambiamento reale e radicale non vedrà tentennamenti. Ho preso un impegno coi cittadini ed intendo mantenerlo, anche se non sarò in consiglio municipale. E se Marco Scipioni vorrà definitivamente smarcarsi dai desueti schemi e dai vecchi cognomi della politica territoriale, in me troverà un alleato deciso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento