menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ponte Lucano: Mausoleo dei Plauzi

Ponte Lucano: Mausoleo dei Plauzi

Protect Hadrian's Villa: dalla discarica di Corcolle a Ponte Lucano

Il professor Bernard Frischer comunica ai firmatari della petizione internazionale contro la discarica la vittoria della battaglia. Una 'lotta' che non si ferma e che punta dritto al recupero dell'antico ponte romano dell'Aniene

We are pleased to pass on some very good news: we have won our battle to prevent Rome's new garbage dump from being located near Hadrian's Villa. Così il professor Bernard Frischer annuncia ai firmatari della petizione per scongiurare la localizzazione di una discarica a Corcolle - San Vittorino la vittoria della battaglia Protect Hadrian's Villa. "Abbiamo il piacere di darvi una notizia molto positiva: abbiamo vinto la nostra battaglia per impedire che la nuova discarica per i rifiuti di Roma venisse realizzata a poca distanza da Villa Adriana - scrive il professore californiano -. Siamo riusciti ad evitare uno scempio ma il nostro impegno per tutelare la Villa ed il paesaggio tiburtino deve continuare".

DA CORCOLLE A PONTE LUCANO - Petizione online creata del professor universitario californiano (promotore del layer di Google Earth che contiente la virtualizzazione dettagliata di 7000 monumenti e palazzi della Roma all'epoca dell'imperatore Costantino nel 320 d.C.) che ha visto l'adesione di migliaia di studiosi, professori e cittadini con firme apposte da ogni parte del mondo. Fight to protect Hadrian's Villa che non si vuole fermare, come scrive ancora Bernard Frischer: "Molti monumenti antichi nella zona attorno a Villa Adriana versano in uno spaventoso stato di degrado. (...)Un esempio particolarmente significativo di questa situazione è Ponte Lucano il cui portale è ridotto in condizioni miserevoli. (...) La nostra petizione internazionale ha dimostrato senza ombra di dubbio che la protezione di Villa Adriana non è solo una questione locale, ma un problema che desta grande preoccupazione fra gli studiosi, gli architetti e in generale presso l'opinione pubblica di tutto il mondo. Vi invitiamo ad unirci a noi per passare da un ruolo difensivo ad uno più attivo nel proteggere Villa Adriana".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento