Torri Via di San Vittorino

Discarica, Nanni: “Patto odioso della ‘Triade’ contro Corcolle”

Il consigliere Pd al Comune di Roma conia una nuova sigla Al.Pol.Pe. e si scaglia contro Alemanno, Polverini e Pecoraro colpevoli a suo avviso di proseguire la 'corsa' alla possibile immondizia nel versante orientale della città

Al.Pol.Pe: Alemanno, Polverini, Pecoraro. Questa la 'Triade' colpevole secondo il consigliere Pd Dario Nanni di “voler condannare Corcolle, la Villa di Adriano e un pezzo unico dell'agro romano a diventare la pattumiera di Roma”. J’accuse del consigliere d’opposizione al Comune di Roma che prosegue: “E' uno sfregio contro Corcolle e i suoi cittadini. Contro tutti i pareri tecnici scientifici e culturali il patto d'acciaio 'Al.Pol.Pe' vuole sottomettere al proprio volere una porzione di territorio romano nonostante il sussistere di vincoli archeologici e ambientali importanti su quell'area”.

TRIADE COLPEVOLE - Dario Nanni che punta il dito contro la ‘Triade’ accusata di non voler ascoltare nessuna voce contraria alla scelta: “A nulla sono valse le proteste di cittadini, del mondo della cultura, dell'Unesco e la contrarietà dei ministeri dell'ambiente e dei beni culturali. Alemanno, Polverini e Pecoraro sono i responsabili  di un patto odioso e di una decisione senza precedenti che rischia di far precipitare Roma in una nuova emergenza rifiuti. La destra Capitolina e regionale anzichè ampliare i programmi della raccolta differenziata  e avviare una politica del riuso e dell'abbattimento degli imballi condannano la Capitale a ricevere una nuova discarica nel suo territorio”.

PATTO SCELLERATO - Un patto scellerato della Triade Al.Pol.Pe: “Una discarica anacronistica come approccio alla raccolta dei rifiuti, antieconomica per la distanza della sua collocazione dagli impianti di trattamento e fortemente condizionante del territorio in riferimento all'esiguità della rete viaria già di per se congestionata - conclude il consigliere Pd in Aula Giulio Cesare -. La decisione sciagurata sostenuta dalla triade dovrà fare i conti con i cittadini dell'VIII Municipio e con tutti coloro che hanno a cuore le sorti di un pezzo di Roma unico e irripetibile. Il patto scellerato della triade 'Al.Pol.Pe.' con questa scelta commette un crimine contro un patrimonio dell'umanità paragonabile a quello dei Talebani contro i Budda di Bamiyan".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica, Nanni: “Patto odioso della ‘Triade’ contro Corcolle”

RomaToday è in caricamento