rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Torri

Bombe d'acqua, il Municipio VI corre ai ripari: "60mila euro per pulire le caditoie"

L'Assessore ai Lavori Pubblici ha annunciato un piano straordinario per la pulizia di tombini e caditoie: "Intervento necessario vista la violenza delle ultime bombe d'acqua"

Un piano straordinario per disostruire tombini e caditoie su strade, sottovia, ponti e cavalcavia del territorio. La minaccia delle bombe d’acqua spaventa la Capitale e il Municipio VI è corso ai ripari stanziando circa 60 mila euro per scongiurare disagi e allagamenti.

"In realtà si tratta di risorse già previste nel bilancio ma che negli anni scorsi venivano spalmate per diverse tipologie di interventi - spiega l'Assessore ai Lavori Pubblici Valter Mastrangeli. - Quest'anno, insieme al Presidente Scipioni, abbiamo deciso invece di utilizzarle quasi esclusivamente per la disostruzione delle caditoie".

Mastrangeli ha comunque premesso che a causa dell'esiguità delle risorse disponibili, l'intervento riguarderà solo le zone a maggior rischio di allagamenti. Molte strade verranno giocoforza tralasciate, mentre le principali arterie stradali saranno oggetto di un intervento a parte del Comune di Roma.

L'Assessore rivendica comunque l’importanza della task force messa in campo: "Si tratta di un’operazione mai fatta prima nel nostro territorio che si era però resa necessaria vista la violenza delle ultime bombe d’acqua". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bombe d'acqua, il Municipio VI corre ai ripari: "60mila euro per pulire le caditoie"

RomaToday è in caricamento