Sabato, 19 Giugno 2021
Torri

Maxi controlli a Roma sud-est: in manette anche un Casamonica

Sessantacinque carabinieri hanno passato al setaccio nelle ultime 48 ore le zone di Tor Bella Monaca, Tor Vergata e Morena. Quattro arresti, oltre 300 persone identificate e 200 veicoli controllati. Sanzioni per 7500 euro agli esercizi commerciali

Nelle ultime 48 ore i Carabinieri della Compagnia di Frascati e quelli della Compagnia di Castel Gandolfo hanno eseguito un importante servizio di controllo straordinario del territorio nel periferia a sud della Capitale, ed in particolar modo nei quartieri di Tor Bella Monaca, Tor Vergata e Morena. Nel servizio di controlli straordinario sono stati impiegati 65 militari che hanno setacciato l’intera zona, effettuando numerosi posti di blocco lungo le principali arterie.

FERMO CASAMONICA - In particolare, nella rete dei controlli dei militari della Compagnia di Castel Gandolfo è finita un’esponente del noto clan Casamonica, la quale, intercettata ad un posto di blocco, è risultata destinataria di un ordine di carcerazione per i reati di truffa e riciclaggio continuati in concorso. Dopo il controllo è stata condotta in caserma assieme un cittadino italiano arrestato dopo avere rapinato un bar.

PREVENZIONE - I servizi hanno avuto il duplice scopo di prevenire e reprimere tutti quei comportamenti che incidono negativamente sulla sicurezza stradale come la guida sotto l’effetto di alcool o stupefacenti, l’eccesso di velocità, e di intercettare e monitorare soggetti di interesse operativo.

ARRESTI - Il bilancio dell’operazione è di 4 persone arrestate, di cui una per rapina e 3 in esecuzione ordine di custodia cautelare, 6 conducenti deferiti all’autorità giudiziaria per guida sotto l’influenza di alcol, 6 persone segnalate al Prefetto quali assuntori di stupefacenti. Diversi gli esercizi pubblici controllati nove dei quali sono stati sanzionati per complessivi 7500 euro, per violazioni amministrative in materia di igiene e sanità. Sono stati inoltre controllati circa 200 veicoli mentre, sono più di 300 le persone identificate.

MULTE E PERQUISIZIONI - Quaranta sono invece in totale le violazioni al Codice della Strada elevate ad automobilisti indisciplinati. Le infrazioni hanno riguardato prevalentemente l’eccesso di velocità, la guida senza patente, la mancata revisione, il mancato uso delle cinture di sicurezza, sono state inoltre ritirate 5 patenti di guida e 12 carte di circolazione. Sette gli automezzi sequestrati poiché sprovvisti della copertura assicurativa, mentre le varie perquisizioni effettuate hanno consentito di rinvenire 40 grammi di hashish, 20 grammi di cocaina e 10 di marijuana.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi controlli a Roma sud-est: in manette anche un Casamonica

RomaToday è in caricamento