Torri Via di San Vittorino

Indagine Corcolle, Maruccio: "Cosa succederà con scelte invalidate?"

Il capogruppo Idv alla Regione Lazio pone il quesito sul destino dell'immondizia romana se l'inchiesta della magistratura romana dovesse portare al dietro front su Riano e Corcolle

L'area della possibile discarica di Corcolle - San Vittorino

Una semplice domanda: "Se le indagini della Procura di Roma sui criteri di scelta delle discariche di Riano e Corcolle dovessero portare ad un'invalidazione delle destinazioni, dove saranno conferiti i rifiuti di Roma?". A porsi il quesito Vincenzo Maruccio, capogruppo Idv in Regione Lazio: "Le incongruenze nell’individuazione delle due nuove discariche di Roma erano talmente evidenti, e più volte sottolineate, che l'indagine della Procura di Roma era inevitabile. Resta la domanda, ora che l’operazione è stata bloccata con l’arrivo dei Carabinieri del Noe in Regione per sequestrare documenti su Corcolle e Riano, sullo smaltimento futuro dei rifiuti di Roma e del Lazio".

DOMANDE: Capogruppo Idv in via della Pisana che conclude: "I magistrati hanno deciso di vederci chiaro e, visto che da tempo sosteniamo che i criteri minimi per la discarica, come distanza dalle abitazioni e requisiti idrogeologici, non esistono in nessuno dei due siti, siamo certi che l'indagine si chiuderà con l'invalidazione della scelta. A quel punto cosa succederà? Dove saranno conferiti i rifiuti? Sarà prorogata di nuovo Malagrotta? Saranno indicati altri siti? Attendiamo, senza troppe illusioni, le risposte della Presidente Polverini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagine Corcolle, Maruccio: "Cosa succederà con scelte invalidate?"

RomaToday è in caricamento