Domenica, 14 Luglio 2024
Torri Torre Gaia / Largo Monet

Largo Monet: sotto i palazzi le prostitute e i loro clienti

In largo Monet dopo la pulizia da parte dell'Ama dei rifiuti ingombranti rimangono i segni del consumo di prestazioni tra prostitute e clienti tra decine di condom e fazzoletti usati

Se ogni fazzoletto usato corrispondesse ad un rapporto consumato potremmo parlare di grossi numeri. Ma siccome conteggi di questo tipo si possono fare solo virtualmente resta comunque il dato di fatto: largo Monet, crocevia stradale tra Torre Gaia, Villa Verde e Borghesiana, risulta essere uno dei luoghi più battuti dalla prostitute per consumare i rapporti con i loro clienti. Grande rotatoria posta alla fine di via Degas, largo Monet era già stata segnalata come discarica abusiva di rifiuti ingombranti. Ripulita dai mezzi dell’Ama sul finire dello scorso mese di luglio da allora una parte della rotatoria deve aver visto parcheggiarsi sul suo asfalto decine di automobili, in cerca di un posto sicuro dove poter consumare un rapporto sessuale con una delle tante prostitute presenti nella vicina via Casilina. Sono infatti centinaia i fazzoletti usati lasciati in terra dal cliente di turno, con pacchetti di condom e numerosi profilattici usati a fare da primo piano ai palazzoni che affacciano su via Degas.

Torre Gaia: condom e fazzoletti usati in largo Monet


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Largo Monet: sotto i palazzi le prostitute e i loro clienti
RomaToday è in caricamento