Torri Via di San Vittorino

Discarica Corcolle, Nanni: “Sindaco tace in attesa dell’ONU”

Prosegue l’attacco del consigliere Pd nei confronti di Gianni Alemanno e della presidente Polverini sulla possibile discarica nel versante prenestino della città

Ancora un attacco alle politiche della gestione dell’emergenza rifiuti da parte del centrodestra. Dario Nanni prosegue la sua battaglia contro il sindaco Gianni Alemanno e la Presidente Renata Polverini, colpevoli di non aver fatto abbastanza per trovare delle soluzioni diverse da Corcolle - San Vittorino nella scelta del post Malagrotta: “Il dopo Malagrotta non può essere Corcolle - San Vittorino. I numerosi vincoli posti sull'area rendono il progetto nullo. Dopo la presa di posizione del Mibac con il sottosegretario Cecchi, il no della Provincia di Roma, le minacce di declassamento di Villa Adriana da parte dell'Unesco e la rinuncia a suo tempo dell'utilizzo di questo sito perchè a rischio inquinamento falde acquifere da parte della Colari chi altro dovrebbe pronunciarsi?

ANCORA SILENZIO: Dario Nanni che accusa il Sindaco di Roma Capitale di un colpevole silenzio proseguendo: “E’ veramente singolare che il Sindaco continui ancora a tacere e, insieme alla Presidente Polverini, non abbia avviato le attività propedeutiche a rafforzare la raccolta differenziata, i progetti sui vuoti a rendere, la riduzione degli imballaggi, la chiusura del ciclo dei rifiuti con la  messa a regime degli impianti per il trattamento. E' evidente tra l'altro che l'area indicata non è in condizione di sopportare il carico di migliaia mezzi pesanti al giorno sulle infrastrutture viarie con il rischio di paralisi del traffico per tutto il quadrante ovest della città”.


ONU E OBAMA: Membro della Commissione Cultura del Comune di Roma che invita Alemanno a pronunciarsi sulla questione facendo dell’ironia su possibili contatti con l’ONU e Barack Obama: “Infine l'indagine avviata dalla Magistratura sulla scelta del sito e la commistione di interessi di un consulente del Commissario Straordinario Pecoraro che è al tempo stesso proprietario della società incaricata di fare i rilievi sul sito e realizzarvi la discarica è veramente imbarazzante. In considerazione di tutto ciò forse il Sindaco di Roma per pronunciarsi attende indicazione dall'ONU o dal Presidente Obama".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica Corcolle, Nanni: “Sindaco tace in attesa dell’ONU”

RomaToday è in caricamento