Torri Via di Villa Adriana

Discarica Corcolle, Gallotti: "Appello a Napolitano"

Il sindaco di Tivoli ribadisce il proprio no alla scelta di Pecoraro in vista della prossima conferenza dei servizi. Lettera al Presidente della Repubblica

Franca Valeri e Sandro Gallotti contro la discarica

Un secco no. E' quanto è pronto a ribadire il sindaco di Tivoli Sandro Gallotti alla prossima conferenza dei servizi che dovrà esaminare nei dettagli le problematiche relative alla localizzazione di una discarica per rifiuti in località Corcolle - San Vittorino : “Alla Conferenza dei servizi ribadiremo con forza le ragioni del no alla localizzazione della discarica a San Vittorino - Corcolle. Attendiamo la convocazione da parte del Prefetto per riaffermare, a quel tavolo, la contrarietà a far arrivare i rifiuti a poca distanza da Villa Adriana, Patrimonio dell’Umanità”.

SCALPORE INTERNAZIONALE: Primo cittadino di Tivoli che ribadisce la propria ferma opposizione alla scelta del Commissario Giuseppe Pecoraro a nome dell'amministrazione e di tutta la cittadinanza: “Una posizione che incontra le richieste della cittadinanza tiburtina e mira a tutelare l’economia indotta dal turismo, così importante in questo momento di crisi. Il crescente scalpore a livello internazionale che si sta creando, la comunicazione dell’Unesco che intende porre, nella prossima sessione annuale, sotto osservazione il prezioso monumento tiburtino, rendono necessario riaffermare la assoluta contrarietà, già più volte espressa unitamente al Consiglio comunale, all’arrivo dei rifiuti in un sito così prossimo alla più grande Villa romana dell’antichità".

POLO TURISTICO TIBURTINO: Sandro Gallotti che sottolinea l'importanza dei tesori di Tivoli nel mondo e le iniziative che si stanno mettendo in atto per riconoscergli il giusto valore: "La sola ipotesi, sta già vanificando l’impegno che la mia Amministrazione comunale sta producendo per promuovere, in importanti rassegne nazionali ed internazionali, il valore turistico di Tivoli. Non è possibile che in quel luogo si conferiscano rifiuti che, comunque trattati, rilasceranno odori in espansione probabile fino al Canopo o a quel gioiello dell’intimità che è il Teatro Marittimo. Per non tacere poi dei rischi per la salute  dei cittadini che vivono ancora più vicini al sito identificato".

APPELLO A NAPOLITANO: Sindaco della città dell'Arte che annuncia la prossima iniziativa che arriverà dritta al Qurinale: "Invito ancora una volta alla riflessione, con me lo chiedono i tiburtini ed il mondo della Cultura. Tivoli ed il suo Sindaco affermano che a nessuna condizione può verificarsi l’arrivo dei rifiuti. Mi appellerò, dopo il Presidente del Consiglio, anche al Presidente della Repubblica, affinché raccolga il nostro appello a tutela del mito di Adriano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica Corcolle, Gallotti: "Appello a Napolitano"

RomaToday è in caricamento