Torri Via Prenestina chilometro 17

Gabii e la via Francigena del Sud

Si terrà domenica l’ultimo appuntamento annuale per poter percorrere una parte della via Francigena. Promossa dall’associazione culturale Intera la passeggiata durerà due ore ripercorrendo l’antica città di Gabii

La via Francigena

La via Francigena (la via dei Franchi) è un cammino nato in età medioevale che attraversava tutta l’Europa da nord a sud per far sì che i pellegrini raggiungessero i principali luoghi santi del cristianesimo: Roma, Gerusalemme, Santiago de Compostela. Anche se la testimonianza più significativa del percorso è rappresentata dall’intinerario che l’arcivescovo Sigerico fece nel 990 da Canterbury a Roma e che raccolse in un dettagliato diario, in realtà sotto il nome di Francigena si deve intendere una fitta ragnatela di collegamenti che il pellegrino poteva percorrere a seconda del luogo di partenza, della stagione e della situazione politica dei territori attraversati. La via Francigena del Sud si snodava lungo il basso Lazio, passando per la Campania e la Puglia, e comprendeva un reticolo di strade che permetteva il collegamento tra Roma e Gerusalemme; tra queste di primaria importanza era la direttrice Prenestina che attraversava l’Antica Città di Gabii. Questa la storia che si potrà percorrere in piccola parte domenica 23 ottobre nel tratto compreso tra i territori del Municipio VIII ed il Comune di Montecompatri. Promossa dall’Associazione Culturale Itinera la visita avrà una durata di 2 ore con un massimo consentito di 50 visitatori. Ingresso libero su prenotazione (0627800785) a partire dalle 10 all’ingresso del sito archeologico Gabii, al chilometro 17 della via Prenestina.


MUNICIPIO E COMUNE: Promossa dall’associazione culturale Itinera, la passeggiata sulla via Francigena ha visto anche il patrocinio del Comune di Montecompatri e della Commissione Cultura del Municipio Roma VIII delle Torri. “Crediamo molto in questa iniziativa - le parole del presidente della commissione Cultura Antonio Villino -. Gabii è la storia dell’VIII Municipio basti pensare che Romolo e Remo hanno studiato in questa antico sito archeologico. Noi che viviamo in questo territorio abbiamo ritenuto opportuno sia quest’anno che nei prossimi anni di far riscoprire la via Francigena. La via del Cammino che parte da Santiago de Compostella e arriva sino a Gerusalemme e noi ci dobbiamo fregiare di avere un tratto di questo cammino che attraversa l’VIII Municipio. Con le associazioni, le scuole e tutte le persone che stanno partecipando a questo progetto abbiamo avuto un altro grande risultato che la gente apprezza. Volevo ringraziare l’associazione culturale Itinera, il sindaco De Carolis di Montecompatri e l’assessore Ansovini per la grande collaborazione che hanno messo in campo”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gabii e la via Francigena del Sud

RomaToday è in caricamento