Domenica, 26 Settembre 2021
Torri

Municipio Roma VIII delle Torri: fatti e misfatti del 2012

Dalla vittoria contro la discarica di Corcolle alla maggioranza-minoranza del presidente Lorenzotti. Un anno di notizie dalla periferia est della Capitale

Un anno che passerà alle cronache come quello della vittoria dei cittadini contro la possibilità di realizzare una discarica per i rifiuti temporanei nell'area di Corcolle - San Vittorino. Battaglia cominciata l'estate del 2011 e terminata nel maggio di quest'anno dopo mesi di apprensioni, paure e stati d'animo traballanti. Un 2012 che porta con se anche altre questioni che hanno riguardato la vita dei residenti del Municipio Roma VIII delle Torri e che si chiude con una maggioranza eletta nel 2009 che, scossa dal caso Samuele Piccolo prima e dalle dimissioni dal Pdl di diversi consiglieri poi, ha portato Massimiliano Lorenzotti a chiudere l'anno ancora alla presidenza ma con una maggioranza che nei numeri risulta da diversi mesi una minoranza.

GENNAIO - Anno solare del 2012 che in Municipio delle Torri si apre così come si era chiuso quello precedente, con la battaglia contro la discarica di Corcolle - San Vittorino che esce fuori dai confini territoriali con una netta presa di posizione contraria che si comincia ad espandere prima fuori dalla città, per poi coinvolgere illustri personaggi di ogni campo e ramo a livello nazionale e internazionale. Mese di gennaio che vede anche l'inaugurazione di un parco nella zona di Rocca Fiorita

FEBBRAIO - Il mese di febbraio vede sempre al centro delle cronache la possibile discarica del post Malagrotta in VIII Municipio con cortei e appelli che si susseguono uno dietro l'altro per ribadire un secco 'no' alla possibilità di depositare l'immondizia di Roma a due passi da un sito Unesco di valore mondiale come la Villa di Adriano. Secondo mese dell'anno che oltre ad imbiancare di neve anche il Municipio delle Torri vede nascere una polemica tutta politica in relazione alla scelta della biblioteca Borghesiana per un incontro che ha avuto come tema portante il ricordo dei martiri delle foibe.

MARZO - A marzo la lotta contro la discarica di Corcolle si allarga a livello internazionale con la petizione 'Protect Hadrians Villa' mentre i cantieri della Metro C a Torre Maura segnano la morte bianca di un operaio di 27 anni. Intanto la maggioranza del presidente Lorenzotti si comincia ad assottigliare con il passaggio e la successiva creazione in VIII Municipio del gruppo dell'Udc composto da due ex Pdl: Antonio Villino e Romolo Biferi. Sul fronte cronaca da registrare l'operazione Caucaso che smantella una rete di spaccio internazionale con base a Villaggio Prenestino mentre nell'ambito sportivo si gioca la finale allo stadio di Wembley della Johnston Trophy Cup con protagonista Raffaele De Vita che dopo essere cresciuto calcisticamente nei campetti del Municipio delle Torri approda al tempio del calcio.

APRILE - Aprile si apre con una sparatoria in via dell'Archeologia che vede il ferimento di un 20enne mentre le strade del territorio continuano a far registrare tragici incidenti.

MAGGIO - Molto movimentato anche il mese di maggio che si apre con una sparatoria con morto in via di Rocca Cencia e con il furto di pc e materiale informatico dagli uffici del Municipio con conseguenti rallentamenti nell'erogazione dei servizi agli utenti, ma è soprattutto il mese della vittoria dei cittadini contro la discarica di Corcolle che viene sancita dalle dimissioni del commissario straordinario Giuseppe Pecoraro, che da sempre aveva indicato l'area in VIII Municipio come tra le migliori, e la nomina di Goffredo Sottile che sposta l'attenzione su altri siti. Quindi il brindisi per il scampato pericolo ed una battaglia che si sposta a Quadro Alto e Pian dell'Olmo.

GIUGNO - La fine della primavera si apre con la nascita della Casa dei Teatri che coinvolge oltre al Quarticciolo anche quello di Tor Bella Monaca mentre si cominciano a tirare le prime somme sull'approvazione di una mozione per sperimentare il sistema della raccolta differenziata porta a porta nelle borgate di Castelverde e Giardini di Corcolle.

LUGLIO - Caldissimo il mese di luglio che si apre con la presentazione del primo candidato alla presidenza del Municipio nella figura di Daniele Lopolito con il movimento politico di Forza Nuova. Estate che si surriscalda il 16 di luglio quando scoppia il caso Samuele Piccolo che porta ad essere iscritto nel registro degli indagati anche il vicepresidente, nonchè assessore ai Lavori Pubblici in VIII Municipio, Ezio D'Angelo. Intanto mentre Castelverde e Villaggio Prenestino vedono la posa della statua dei fondatori l'Idv sfiducia, con la firma dei gruppi di opposizione il presidente Lorenzotti. Vendetti querela gli scaricatori abusivi di Colle degli Abeti e riesce a far approvare una mozione per la riapertura della case chiuse al fine di debellare il fenomeno della prostituzione sulle strade del territorio.

AGOSTO - Il mese di agosto si apre con la grana dei fumi dell'ex depuratore di Tor Bella Monaca che viene sanato e bonificato dopo 20 anni di abbandono mentre la Metro C, che attraversa il territorio, viene nuovamente testata con le autorità istituzionali e politiche la strana assenza dei rappresentanti politici del Municipio Roma VIII delle Torri. Colle degli Abeti vede arrivare le prime occupazioni lampo mentre la palazzina Ater di via delle Avocette a Torre Maura viene invasa dagli scarafaggi.

SETTEMBRE - La riapertura dei lavori istituzionali dopo la pausa estiva vede al centro della cronaca la votazione della mozione di sfiducia al presidente Lorenzotti ma anche in questo caso, come nelle tre precedenti occasioni che hanno accompagnato il governo Pdl ne esce un nulla di fatto. Intanto Cremonesi non smentisce in una nostra intervista la possibilità di candidarsi come presidente in seno al Pd alle elezioni della prossima primavera.

OTTOBRE - Con l'arrivo dell'autunno ritorna prepotente nell'agenda politica il caso D'Angelo con i rampelliani che manifestano i primi mal di pancia ed il presidente Lorenzotti che dopo due mesi di stand by annuncia le dimissioni dello stesso vicepresidente avocando a se anche la delega ai Lavori Pubblici. Una mossa che comporta tutta una serie di reazioni a catena con Paparelli che passa dal Pdl all'Udc facendo diventare la maggioranza del presidente una minoranza nei numeri. Quindi l'ennesima mozione di sfiducia a prima firma dello stesso Udc con la successiva mossa a sorpresa del presidente che mezz'ora prima della discussione presenta le proprie dimissioni. Nel frattempo scoppia la faccenda dei tagli ai fondi del sociale con diverse occupazioni dell'aula consiliare da parte della parte lesa e lo stanziamento dei fondi per coprire almeno l'anno 2012. Nel frattempo il MoVimento 5 Stelle VIII Municipio comincia a dar ancora più risalto al proprio programma politico annunciando la propria discesa in campo alle prossime elezioni.

NOVEMBRE - Novembre doveva essere il mese della caduta di Lorenzotti che però ritira le proprie dimissioni rimanendo in sella con una maggioranza che non è più tale nei numeri e fermando di fatto l'attività politica dei consigli del Municipio. Intanto i fumi sprigionati dal campo nomadi di via di Salone fanno sempre più rumore e la questione arriva alla Procura sotto forma di esposto.

DICEMBRE - Si chiude l'anno e Cremonesi annuncia ufficialmente la propria candidatura nelle file del Pd alla presidenza del Municipio Roma VIII, la questione dei fumi del campo di Salone vede l'interessamento della Commissione Sicurezza del Comune di Roma mentre vengono approvati i toponimi che riguardano anche la circoscrizione delle Torri. Anno che si chiude con una notizia positiva che vede la risoluzione del problema degli espropri delle palazzine del Piano di Zona Castelverde B4 a Colle degli Abeti ed un 2013 che vedrà le 33 famiglie alle prese con questo vizio di forma che si è protratto incredibilmente per anni affrontare il nuovo anno con una diversa speranza, e se ce l'hanno fatta loro!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio Roma VIII delle Torri: fatti e misfatti del 2012

RomaToday è in caricamento