rotate-mobile
Torri Via di San Vittorino

Discarica Corcolle: denuncia in Procura per il sequestro dell’area

Il presidente Pdl della Commissione Sicurezza Fernando Vendetti presenta tramite il suo legale un atto al PM per tutelare la salute dei cittadini: "Passiamo alle vie di fatto"

Prima la denuncia alla Procura della Repubblica di Roma poi la richiesta di sequestro dell'area. Continua la 'battaglia' del presidente Pdl della Commissione Sicurezza Fernando Vendetti che, dopo l’esposto dello scorso marzo nella quale denunciava i divieti che per legge non consentirebbero la localizzazione di una discarica temporanea per rifiuti nella zona di Corcolle - San Vittorino, ha presentato stamattina tramite il suo legale, avvocato Francesca Romana Fragale (presidente di Futuro Sostenibile): "Una denuncia alla Procura della Repubblica per passare alle vie di fatto, consegnando al PM l’atto di sequestro dell’area della discarica”.

POSIZIONI - Fernando Vendetti ancora amareggiato per la manifestazione organizzata lo scorso 19 maggio a Corcolle che non risparima frecciate alle sinistre ed al presidente della Provincia di Roma:  "Sabato - spiega ancora il presidente della Commissione Sicurezza - sono stato alla manifestazione contro la discarica a Corcolle e ho visto sventolare numerose bandiere del Pd, Rifondazione e Verdi. Oggi Nicola Zingaretti, che ancora non si pronuncia ma ammicca a Giuseppe Pecoraro e a Renata Polverini, pare schierato per l'impianto della discarica. Vorremmo sapere che posizione ha intenzione di prendere il presidente della Provincia di Roma dal momento che i suoi sostenitori sabato hanno dichiaratamente detto no alla discarica. Zingaretti è ambiguo e strumentale, si schieri: o con noi, quindi con il sindaco Gianni Alemanno, o contro di noi e si assuma così le sue responsabilità".


SOCIETA’ CIVILE - Una denuncia alla Procura della Repubblica che secondo Vendetti trova l’appoggio di ministri, Unesco e parte delle istituzioni capitoline: “Dalla nostra abbiamo la società civile, l'Unesco, l' Europa, il Mibac, il sindaco di Roma Capitale e il ministro Corrado Clini per il no alla discarica. Dalla loro hanno solo i poteri forti. Noi ci esponiamo perchè si trovi una soluzione alternativa per evitare un danno ambientale e sanitario ai cittadini. Corcolle è il sito meno adatto per la discarica, visto il problema non solo della tutela archeologica ma anche delle falde acquifere, oltra alla presenza di decine di aziende agro-biologiche che operano in quella parte di territorio".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica Corcolle: denuncia in Procura per il sequestro dell’area

RomaToday è in caricamento