rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Torri

Elezioni VI (ex VIII): ancora spaccature nel centro sinistra

Sel e parte del Pd fuori dalla coalizione Roma Bene Comune sostengono Roberto Mastrantonio

A due giorni dalla presentazione delle liste si susseguono le spaccature all’interno della sinistra nel VI Municipio (ex VIII). Sel si chiama fuori dalla coalizione Roma Bene Comune presentandosi con un suo candidato: Roberto Mastrantonio.

A sostenere Mastrantonio anche alcuni dissidenti Pd. L’ex capogruppo, Fabrizio Scorzoni, il consigliere Fabrizio Cremonesi e l’ex segretario di partito del Municipio, Andrea Sgrulletti, hanno dato vita a una lista, nella quale figurano ben 15 tesserati Pd, a sostegno di Mastrantonio presidente. Il gruppo ha deciso di non sostenere Scipioni (candidato Pd) , ma ha creato una propria lista “Democratici in Movimento” che appoggerà il candidato di Sel.

Saranno quindi tre le liste per Mastrantonio: una civica (Partecipazione Popolare), quella di Sel e quella dei democratici. “La segreteria romana di Sel ha deciso di sostenere la mia candidatura e di stare al municipio VI fuori alla coalizione – ha precisato Mastrantonio (reduce dalla presidenza nel VII municipio) – Molti cittadini mi hanno chiesto di andare avanti, così è nata una lista di veri civici: a capo ci sarà Josè Ferrara, dell’associazione di Ponte di Nona, poi Rocco Mangiavillano della comunità Capodarco e il neuropsichiatra Antonio Panichelli. Il 50% dei nomi è composto da donne e persone sotto i 40 anni . La convergenza con il PD è avvenuta sul tema della questione morale. Quindi non si ricandideranno i vecchi consiglieri né chi ha fatto parte delle segretarie del partito. Non è una lista contro Scipioni.  Noi puntiamo al ballottaggio. E anche se siamo fuori dalla coalizione, sosterremo al Comune Ignazio Marino”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni VI (ex VIII): ancora spaccature nel centro sinistra

RomaToday è in caricamento