TorriToday

I consiglieri del VI Municipio (ex 8) Tranchina e Mammì: "Questo sarà il palazzo di tutti"

È iniziata l'avventura del Movimento 5 stelle nel Consiglio Municipale. Trasparenza, partecipazione e buona politica i punti principali.

È iniziata lunedì 24 giugno, giorno di insediamento del nuovo Consiglio Municipale, l’avventura del Movimento 5 Stelle nell’amministrazione locale. Fabio Tranchina e Veronica Mammì sono i 2 rappresentanti, o portavoce come preferiscono, grillini per il Municipio delle Torri.

I due nuovi consiglieri promettono battaglia dalle fila dell’opposizione, ma soprattutto un cambiamento nel modo di concepire e fare politica dopo l’ingresso del Movimento nella vita istituzionale, dall’amministrazione locale fino al Comune dove addirittura il sindaco Marino gli ha offerto un Assessorato (legalità e sicurezza urbana).

Il cambiamento, dunque, al primo posto:” Vogliamo con forza e determinazione affermare quei principi che consentiranno un cambiamento netto con la vecchia politica. Questo il principale obiettivo del M5S: le idee. Essere avanti – dichiarano i due consiglieri grillini –  significa sfidare i tempi, diventando precursori di una politica sana che sappia far rifiorire gli interessi collettivi, iniziando dalla vita civile ma soprattutto riaffermando il comune denominatore sul quale si fonda un paese: il senso di Comunità. Trasparenza, partecipazione e condivisione sono concetti che dovranno diventare vincolanti per ogni Amministratore locale e il corretto esercizio dei poteri attribuiti a questo Consiglio sarà prioritario per ogni attivista a 5 Stelle”.

Non solo rigenerazione della politica ma anche partecipazione dei cittadini. Fondamentale internet per coinvolgerli attivamente:” La rete non è un territorio astratto e, nel nostro caso, diventa una risorsa di evoluzione delle esperienze di migliaia di Cittadini stanchi di essere dimenticati e relegati al ruolo di semplici spettatori. Non abbiamo nessuna velleità di dimostrare nulla a nessuno e, non avendo nessun potere alle spalle, l’unico giudizio al quale ci sottoporremo costantemente è quello dei Cittadini. Possiamo contare solo sulle nostre energie e garantiamo che collaboreremo con chiunque abbia la ferma intenzione di migliorare la qualità della vita della nostra collettività”.

Tranchina e Mammì promettono un’opposizione dura:” L’opposizione sarà durissima e inflessibile con chi si nasconderà dietro gli interessi dell’uno ponendosi in antitesi con quelli collettivi. Siamo disponibili ad assumere gli incarichi che spettano all’opposizione sottolineando che valuteremo politicamente l’analisi del voto. Con il tempo, la tenacia e la forza delle idee – concludono –  siamo sicuri che contageremo positivamente questa Amministrazione contribuendo a rivalutare il ruolo primario dei Cittadini e, non da ultimo, riusciremo a trasformare questo palazzo facendolo tornare la casa di tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento