Martedì, 22 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ascensore è rotto e i disabili si portano in braccio: la vergogna nelle case del Comune di Roma

Una situazione che va avanti almeno da due anni, come denunciano gli abitanti degli alloggi Erp del quartiere Lunghezzina di Roma

Caricata in braccio e portata su per tre piani. Questo perché l’ascensore non funziona ormai da anni rendendo davvero complicata la vita per disabili e anziani.

Una situazione che si aggiunge ad un degrado senza fine per le 19 famiglie che vivono nelle case di edilizia popolare del patrimonio di Roma Capitale in via Ortona de Marsi, nel quartiere di Lunghezzina. Alloggi assegnati due decenni fa ma a cui manca addirittura l’asfalto sulla via principale.

“Sembra quasi che chi vive nelle case popolari debba rassegnarsi a farlo in queste condizioni - dice Maria Vittoria Molinari di Asia Usb -. Questa dell’ascensore è una cosa davvero grave e che accumuna, purtroppo, molti palazzi del Comune. Abbiamo fatto diverse segnalazioni ma senza ottenere ancora una risposta”.

Si parla di

Video popolari

L'ascensore è rotto e i disabili si portano in braccio: la vergogna nelle case del Comune di Roma

RomaToday è in caricamento