TorriToday

Corcolle chiama, Ama risponde: rimossi i rifiuti in via Monte Roberto

Le richieste del comitato ai vertici AMA

Una raccolta differenziata stradale che però avviene a singhiozzo e inevitabilmente causa insofferenza e indignazione. Siamo a Corcolle, uno dei quartieri del Municipio Roma VI delle Torri. Qui nella mattina di ieri, lunedì 2 ottobre, i residenti hanno ritrovato una ingente quantità di rifiuti gettati in strada, all’incrocio tra via Monte Roberto e via Sant’Elpidio a Mare. Oltre i sacchi neri anche rifiuti ingombranti come poltrone e frigoriferi.

La proposta del comitato di quartiere Giardini di Corcolle

Immediata la reazione del comitato di quartiere Giardini di Corcolle che ha provveduto a inviare una segnalazione all’azienda Ama chiedendo un intervento immediato che è avvenuto nelle prime ore della mattina oggi. “Riceviamo segnalazioni di disservizi sulla mancata raccolta, vengono saltati due o tre ritiri – ha spiegato Stefano Cesare presidente del comitato – spesso si deve convivere con cattivi odori e presenza di ratti”. In una lettera inviata ai vertici di Ama e in Municipio, il comitato di quartiere ha espresso una richiesta specifica: “Chiediamo che venga posizionata nel nostro quartiere una macchina madre, ovvero un grande mezzo che possa contenere i rifiuti raccolti tra le strade – ha continuato Cesare – e che venga posizionata proprio all’angolo tra via Monte Roberto e via Sant’Elpidio a mare”. Sul luogo proposto ha aggiunto: “Si tratta di uno spazio illuminato, ampio e quindi con possibilità di fare manovra”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I cittadini devono fare la loro parte"

"Il disagio dei rifiuti in strada non è causato solo da Ama e dai suoi dipendenti - ha commentato Danilo Proietti, presidente dell'associazione Un mondo nel cuore attiva da tempo a Corcolle -  nonostante spesso venga saltato il calendario di raccolta ma la soluzione per i cittadini non deve essere certo quella di ammucchiare i rifiuti da una parte anzi è necessario sollecitare l'Ama e il comune di Roma affinché il servizio, regolarmente pagato, sia svolto in modo costante. Va preteso questo, è un nostro diritto". Ha aggiunto: "La pigrizia della cittadinanza sta rovinando l'immagine del quartiere, il comune ha messo a disposizione il servizio di ritiro gratuito per i rifiuti ingombranti, eppure il quartiere è sommerso di lavatrici, divani, frigoriferi". Infine Proietti ha lanciato un monìto: "La maggior parte dei cittadini continua a non capire che buttando tutto insieme il dispetto lo si fa solamente a noi stessi, qui ci abitiamo noi, qui abbiamo le nostre case, con il loro valore che continua a essere svalutato anche per colpa nostra; è orribile che adulti, consapevolmente, peggiorino la vita dei loro figli, inquinando l'ambiente dove vivono".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento