Castelverde Via del Casale del Finocchio

Nasce il “Comitato periferie Roma est” per fermare il polo industriale di Rocca Cencia

Un altro obiettivo è combattere il degrado nei diversi quartieri di periferia

Si sono conosciuti per caso, perché accomunati dalla stessa battaglia: ovvero far rimuovere cumuli di arbusti e rami ancora presenti in via del Casale del Finocchio dopo la nevicata di febbraio. Due mesi fa un gruppo di residenti, circa 30, coordinati da Marco Manna ha fatto “irruzione” al consiglio municipale, bloccando i lavori d’aula e ottenendo dopo sette mesi la rimozione dei rami in poco più di un’ora. Da quel momento hanno fatto fronte comune, hanno creato un comitato e lottano per la salvaguardia del benessere cittadino. Tra gli obiettivi del neo comitato che prende il nome di Comitato Periferie Roma Est due scopi principali: la dismissione immediata del polo industriale di Rocca Cencia e il contrasto alle altre realtà inquinanti nonché la lotta al degrado.

“Abbiamo già svolto due assemblee pubbliche – ha raccontato Manna – abbiamo coinvolto altre realtà del territorio, tra cui Flavio Mancini, che da prima di noi hanno abbracciato una causa così nobile come quella di liberare questo territorio dalla presenza del polo industriale”. In calendario è fissata una nuova assemblea per il prossimo 20 ottobre che ha come titolo “Assemblea per il diritto a respirare” che si svolgerà a Collina della Pace. E dopo l’astensione dei consiglieri di maggioranza alla votazione sull’istituzione dell’osservatorio sui miasmi nella mattina di giovedì, l’impegno del comitato ha acquisito ancora più forza: “Siamo curiosi di capire dove ci porterà il consiglio straordinario convocato dalla maggioranza – ha puntualizzato Manna – e quali sono queste azioni che intendono mettere in campo per favorire la chiusura dell’impianto entro il 2019”. Non è tutto: “Alcuni comitati sono stati convocati dall’assessorato all’ambiente per il pomeriggio di giovedì 18 ottobre, ci piacerebbe sapere con quali criteri sono stati selezionati gli inviti – ha concluso – a una settimana dal consiglio. Se anche fossimo stati invitati non ci saremmo andati perché rispetto alle realtà che già operano sul territorio da tempo ne abbiamo diritto ma perché non parlarne a tutti durante il consiglio straordinario?”. Abbiamo chiesto all'assessora all'ambiente Ziantoni che ha risposto: "Teniamo periodicamente incontri con i comitati e le associazioni del territorio in tema di rifiuti, sono stati invitati i comitati ufficiali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce il “Comitato periferie Roma est” per fermare il polo industriale di Rocca Cencia

RomaToday è in caricamento