rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Castelverde Borghesiana / Via di Rocca Cencia

Rifiuti e gli impianti croce delle periferie. Non solo Salario: i miasmi tormentano i residenti di Rocca Cencia

Rabbia e indignazione nei quartieri collocati nelle adiacenze dell'impianto Ama di Rocca Cencia

“Se Atene piange Sparta non ride”. Il detto popolare rende immediata la fotografia di quello che da giorni sta avvenendo nelle vicinanze degli impianti Ama della città: il Tmb Salario e il Tmb di Rocca Cencia. Già perché dopo le proteste dei residenti dei quartieri situati a ridosso dello stabilimento Salario per la presenza dei miasmi e la richiesta di dimissioni dell’assessora Montanari da parte dei Municipi targati PD, i cittadini del quadrante Est di Roma non vivono certamente una situazione idilliaca e, specie negli ultimi giorni, si ritrovano costretti a respirare odori nauseabondi in maniera eccessiva. 

"A Rocca Cencia non si respira, i miasmi sono insopportabili soprattutto dopo il tramonto"

Da anni i cittadini che vivono i quartieri limitrofi agli impianti Ama di via di Rocca Cencia combattono una dura battaglia per chiedere la chiusura dello stabilimento. Manifestazioni, proteste di piazza, addirittura la creazione di comitati e associazioni deputati alla lotta prima per combattere la costruzione dell’ecodistretto predisposto dalla giunta Marino poi per chiedere la chiusura del Tmb. Negli ultimi giorni le rimostranze dei cittadini sono aumentate in maniera notevole e rabbia e indignazione stanno prendendo il sopravvento. Un disagio notevole e tangibile che a Roma Est esprimono tutti anche dalle pagine social dei gruppi di quartiere, ormai prese d’assalto: “Non si dorme più, i miasmi sono diventati insopportabili soprattutto a partire dal tramonto, vogliamo respirare aria pulita e sana, basta malattie e morte per cause tumorali”, ha commentato a RomaToday Fabio Giustini, tra i cittadini più attivi e residente del quartiere Castelverde che ha lamentato l’aumento esponenziale dei miasmi. 

Perché in questi giorni i miasmi sono aumentati?

Una risposta a questa domanda viene dalla pagina Facebook “LILA – Laboratorio Idee Lavoratori Ama”. In uno degli ultimi post pubblicati dagli amministratori si legge: "Dopo aver svuotato il TMB Salario riempiendo quello di Rocca Cencia, si è provveduto ad un “maquillage” di quella autorimessa (Salario ndr) lavando e improfumando persino il piazzale". Ad accompagnare la denuncia un video. In pratica per svuotare l'impianto del III municipio si è riempito a dismisura quello del VI.

Insomma, nonostante una riduzione della produzione dei rifiuti delle ultime settimane, dovuta principalmente all’assenza dei romani dalla città durante il periodo estivo, lo stabilimento Ama di via di Rocca Cencia accoglie più rifiuti. L'effetto arriva, prepotente, al naso dei residenti.

La chiusura di Rocca Cencia diventa un boomerang per il Movimento Cinque Stelle

La chiusura dello stabilimento Ama di Rocca Cencia è stato uno dei temi più caldi della campagna elettorale del Movimento Cinque Stelle per le amministrative del 2016. Era il maggio di quell’anno quando con un evento presso l’antica città di Gabii (al quale avrebbe partecipato anche Virginia Raggi allora candidata sindaca) i cittadini chiedevano a gran voce la chiusura dell’impianto. Tra i promotori dell’evento Katia Ziantoni, all’epoca presidente del comitato promotore raccolta fondi a tutela della salute e dell’ambiente oggi assessora all’ambiente di viale Cambellotti (qui le dichiarazioni dell'epoca). Qualche mese più tardi, un consiglio straordinario a viale Cambellotti avrebbe deciso di chiudere l’impianto entro il 2019: Rocca Cencia non è più una priorità.

Oltre il danno anche la beffa

Oltre i miasmi, i cittadini del versante Roma Est vivono notevoli disagi per l’abbandono dei rifiuti lungo le strade che hanno creato delle vere e proprie discariche a cielo aperto, nei pressi delle abitazioni come delle scuole. Tutto questo mentre il nuovo sistema di gestione della raccolta dei rifiuti procede a singhiozzo, tra annunci e “finte” partenze come quella di lunedì nel quartiere Torre Gaia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti e gli impianti croce delle periferie. Non solo Salario: i miasmi tormentano i residenti di Rocca Cencia

RomaToday è in caricamento