rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Castelverde Castelverde / Via Ortona de' Marsi

Lunghezzina e le opere dimenticate, il Municipio: “Ecco cosa stiamo facendo”

Gli atti votati in consiglio e le riunioni con il Dipartimento andate a vuoto. Intanto i cittadini aspettano che qualcosa si sblocchi

Una scuola, una seconda strada per l’entrata e l’uscita dal quartiere e il completamento delle opere realizzate. Ma soprattutto, manutenzione del verde e decoro pubblico. Sono queste le richieste che gli abitanti del quartiere Lunghezzina da anni avanzano alle amministrazioni e ad oggi non hanno ottenuto ancora nulla di concreto se non un l’apertura di area di cantiere in via Ortona de’ Marsi ma per la presenza di una buca da ormai due. “Non vorremmo diventasse un ennesimo monumento all’abbandono nel nostro quartiere” hanno detto ai nostri taccuini dall’associazione Nuova Urbe nei giorni scorsi. 

Gli impegni del Municipio alle richieste del quartiere

“Ho chiesto la convocazione di una commissione capitolina per sbloccare il completamento delle opere” ha spiegato a Roma Today Giuseppe Agnini, presidente della commissione lavori pubblici del Municipio Roma VI delle Torri. Agnini ha snocciolato, inoltre, gli impegni presi dall’amministrazione in questi anni riguardo Lunghezzina.

Atti approvati e riunioni andate deserte

“Abbiamo approvato quattro atti sia per la costruzione della seconda strada sia per le opere che sono da ultimare, di recente l’assessore Nicastro (delegato ai lavori pubblici della giunta Romanella ndr) ha convocato una riunione in Municipio invitando i dipartimenti Simu e Pau che non si è svolta proprio per la loro mancata partecipazione” ha concluso Angnini. Che il 2020 sia l’anno giusto affinché le opere vengano finalmente completate? I cittadini di Lunghezzina lo sperano. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lunghezzina e le opere dimenticate, il Municipio: “Ecco cosa stiamo facendo”

RomaToday è in caricamento