Martedì, 15 Giugno 2021
Castelverde Castelverde / Via Massa di San Giuliano

Dopo la frana, i disagi: via Prenestina chiusa anche ai pedoni

Il traffico è il disagio principale. Problemi per i quartieri di Villaggio Prenestino, Castelverde e Corcolle

Foto Fb Antonio Muzzone

“Invece di postare foto sui social determinate la somma urgenza”. E’ un monito chiaro e preciso quello che arriva dall’ex assessore ai lavori pubblici del Municipio Roma VI Andrea De Carolis agli ex colleghi di viale Cambellotti. Nella zona a ridosso del tratto di via Prenestina, chiuso anche ai pedoni a partire da venerdì dopo la frana, i disagi sono destinati ad aumentare: lunghe code di traffico per i residenti dei quartieri Villaggio Prenestino, Castelverde e Corcolle. 

"Determinate la somma urgenza"

“Ci ritroviamo in fila perenne su una strada sgretolata da terzo mondo e senza l’assistenza da parte della polizia locale – ha commentato ancora Andrea De Carolis da Castelverde che ha poi aggiunto – tutto questo si sarebbe potuto evitare se solo la cunetta fosse stata pulita in precedenza”. È ancora il traffico il principale disagio per i residenti di Villaggio Prenestino “Il nostro quartiere non prevede vie alternative e per aggirare la buca è necessario allungare di circa 6/8 chilometri, un disagio anche per i commercianti – hanno aggiunto dall’associazione di quartiere - poiché chi torna a casa dopo un’ora di traffico non esce più per andare a fare spese considerata anche l’assenza dei marciapiedi”. 

“I disagi maggiori sono legati all’uso dei mezzi pubblici”

Piove sempre sul bagnato verrebbe da dire già perché a Corcolle i mezzi pubblici sono già un nervo scoperto nei giorni “normali”, quelli senza particolari disagi per intenderci, da giovedì il trasporto pubblico è diventato un vero e proprio incubo. “I tempi si sono molto allungati – ha spiegato Daniele Piccarozzi, consigliere del comitato di quartiere – tornare a casa in un orario compreso tra le 17 e le 19 è una vera e e propria avventura, inoltre una sola linea di bus Cotral accompagna molti ragazzi del quartiere alle scuole di Tivoli e con il traffico per la chiusura della strada la situazione diventa drammatica”. In attesa che qualcosa si muova da Corcolle hanno commentato: “Aspettiamo di avere notizie ufficiali che non siano solo post sui social e poi chiederemo di intervenire con somma urgenza convocando anche una riunione tra i comitati della zona”.

"Si procede alle verifiche preliminari"

Intanto è il presidente del Municipio VI, Roberto Romanella attraverso la sua pagina FB a comunicare: “Sono stati allertati tutti gli enti per la predisposizione delle misure di messa in sicurezza dell’area, sul posto vigili del fuoco e polizia locale che hanno provveduto all’interdizione dell’area. L’ufficio tecnico e il Dipartimento Simu provvederanno alle verifiche preliminari del sottosuolo per capire le cause della voragine e l’entità del danno”. Infine: “Ci scusiamo per i disagi che la cittadinanza dovrà subire fino al ripristino della viabilità della zona”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la frana, i disagi: via Prenestina chiusa anche ai pedoni

RomaToday è in caricamento