Domenica, 19 Settembre 2021
Castelverde Tor Sapienza / Via Acciaroli

L'Ama non raccoglie i sacchetti e a Colle Prenestino monta la rabbia dei residenti

Dal comitato di quartiere: "A noi non interessa il malaffare che regna dietro lo smaltimento dei rifiuti. A noi interessa vivire in un quartiere pulito"

Non si arresta l'ermegenza rifiuti nel quartiere Colle Prenestino al Municipio Roma VI delle Torri. Sacchetti di rifiuti continuano a restare accantonati per giorni e giorni dinanzi alle abitazioni gettando nello sconforto i residenti: "Siamo invasi da spazzatura e da odori nauseabondi".

Qui a Colle Prenestino il sistema di raccolta è basato sul "porta a porta" ma i residenti non sono soddisfatti degli interventi di Ama e denunciano costantemente la presenza di rifiuti dinanzi le abitazioni. Di recente anche la richiesta di adottare il sistema di raccolta basato invece sulla differenziata stradale. I sacchetti, infatti, lasciati a marcire per giorni, emanano odori nauseabondi e cresce la rabbia dei residenti.

"E' impossibile vivere così - commenta Pasquale Gallinelli, presidente del comitato di quartiere Colle Prenestino - per fortuna la pioggia ha stemperato l'odore nauseabondo che invade le nostre strade". E il dito è subito puntato contro Ama: "A noi non interessa il malaffare che regna nella lavorazione dell'immondizia, è la magistratura che deve occuparsi di questo - continua - a noi interessa vivere in quartiere pulito e la raccolta porta a porta è un totale fallimento". Così Gallinelli propone anche una soluzione: "L'unica via di uscita sono i cassonetti per la differenziata stradale e un attento controllo da parte degli ispettori Ama".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ama non raccoglie i sacchetti e a Colle Prenestino monta la rabbia dei residenti

RomaToday è in caricamento